Contenuto sponsorizzato

Trento e Kempten rafforzano il gemellaggio, l'Aquila ospita i bavaresi in Trentino

Il gemellaggio tra le città di Trento e Kempten è attivo dal 1987. Facchinelli: "Abbiamo organizzato una piccola festa per rafforzare ulteriormente questi rapporti, già presenti a livello istituzionale, anche nello sport, un importante veicolo di valori sociale e rispetto"

Pubblicato il - 12 aprile 2018 - 13:39

TRENTO. Il gemellaggio tra Trento e Kempten è attivo dal 1987, dopo l'accordo tra gli allori sindaci Adriano GoioJosef Höss.

 

Un rapporto avviato già dieci anni prima, quando il Coro della polizia municipale di Trento prese parte alla Festa della polizia di Kempten riscuotendo enorme successo.

 

Un'amicizia rafforzata anche a livello sportivo tra l'Aquila Trento e il Kempten. "Ogni anno - spiega Giorgio Facchinelli, presidente del sodalizio di via Ghiaie - partecipiamo a un torneo internazionale in Germania e quest'anno abbiamo contraccambiato la loro ospitalità".

 

I ragazzini della categoria Esordienti della società bavarese, dopo una visita della città, si sono recati al campo per una sfida amichevole, vinta per la cronaca dai trentini per 3-0. "Abbiamo - conclude Facchinelli - riproposto un gemellaggio e dopo la partita, abbiamo organizzato una piccola festa per rafforzare ulteriormente questi rapporti, già presenti a livello istituzionale, anche nello sport, un importante veicolo di valori sociale e rispetto".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 15:00

E' successo poco prima di mezzanotte, sul posto  una volante della squadra mobile e la polizia locale. Due denunce 

16 luglio - 13:01

Dopo i tanti comitati locali e associazioni ambientaliste intervenuti per denunciare i pesanti interventi sulle montagne di Cortina, anche il Cai Veneto ha deciso di scendere in campo lanciando un allarme per la "pressione ambientale insostenibile" sulle montagne di Cortina. Nelle settimane scorse, i mondiali di sci erano stati confermati per il 2021

16 luglio - 13:05

Questi paesi si aggiungono a Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del nord, Moldavia, Oman, Panama, Perù, Repubblica dominicana e il divieto comprende tutti i mezzi di trasporto. Restano però aperti i collegamenti con gli Stati Uniti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato