Contenuto sponsorizzato

Il Trento Rugby batte il West Verona e conquista la prima storica vittoria in serie C1

Un campo al limite della praticabilità, a causa della forte pioggia, ha condizionato l'andamento di tutta la gara, con pochissime azioni alla mano, tanti errori da parte delle due squadre e molto gioco tattico. I gialloblù vincono di misura

Pubblicato il - 05 novembre 2019 - 17:59

TRENTO. Il Trento vince una partita difficilissima per 5-6. La truppa di coach Soldani supera il West Verona Rugby nel turno di domenica scorsa.

 

Un campo al limite della praticabilità, a causa della forte pioggia, ha condizionato l'andamento di tutta la gara, con pochissime azioni alla mano, tanti errori da parte delle due squadre e molto gioco tattico.

 

Il tabellino di gara registra una sola meta, portata a segno dal West al minuto numero 11 del primo tempo su una ripartenza, quindi due calci piazzati di Emmanuel Cantonati nella ripresa ribaltano il risultato.

 

Nel finale il Trento resiste in mischia e si assicura una vittoria che permettere di muovere la classifica.

"E' stata la prima vittoria in assoluto nella storia del rugby Trento in C1 - commenta il vice capitano Luca Sembenotti - un risultato importantissimo nonostante il punteggio. Voglio davvero complimentarmi con i miei compagni di squadra ma anche con i ragazzi del West Verona perché era difficilissimo tenere la palla in mano e, nonostante questo, abbiamo commesso tutti pochi falli. Sono stati fondamentali anche i cambi nel secondo tempo in quanto hanno dato una spinta importante sul finale di partita".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 15:20

Enorme cordoglio in Trentino, così come in tutto il mondo alpinistico. Si è spento Cesare Maestri, il "Ragno delle Dolomiti"

19 gennaio - 13:22

I compagni di uscita hanno immediatamente interessato il Numero unico per le emergenze, ma si sono anche subito dati da fare per localizzare l'amico. In azione anche l'elicottero e le unità del soccorso alpino. Gli sportivi tutti dotati di Artva, pala e sonda

19 gennaio - 11:22

C'è un peggioramento per quanto riguarda la situazione negli ospedali. Oltre 7 mila test eseguiti in 24 ore tra tamponi molecolari e test antigenici. Sono 526 le vittime nella seconda ondata 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato