Contenuto sponsorizzato

L'olimpionico Kriukov si allena sul Monte Bondone. In settembre torna la Coppa del Mondo di skiroll

L'alpe di Trento è stata scelta per il secondo anno consecutivo come base d’allenamento estiva. Nel mese di luglio c’era stato il ritiro in altura di un gruppo di atleti guidati dal pluridecorato Alexander Bolshunov e da Natalia Nepryaeva, tra i migliori interpreti del fondo mondiale

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 26 agosto 2019 - 20:55

TRENTO. La nazionale russa di sci di fondo e il Monte Bondone sono sempre di più un binomio fisso. L'alpe di Trento è stata scelta per il secondo anno consecutivo come base d’allenamento estiva. Nel mese di luglio c’era stato il ritiro in altura di un gruppo di atleti guidati dal pluridecorato Alexander Bolshunov e da Natalia Nepryaeva, tra i migliori interpreti del fondo mondiale.

 

In questi giorni, invece, si sta allenando sull’alpe di Trento il campione del mondo e olimpico Nikita Kriukov, che guida una pattuglia di talenti emergenti, sei maschi e quattro donne. Gli atleti russi, seguiti da vicino dal loro staff tecnico, si fermeranno fino al 31 agosto e nel weekend hanno sostenuto prima un test in salita sul collaudato tracciato che da Garniga Terme porta alla verdeggiante piana delle Viote, poi un allenamento più leggero in occasione del Monte Bondone Green Day.

 

Il ritiro trentino servirà come preparazione in vista della stagione invernale, ma nel caso di Bolshunov ha già dato i propri frutti. Dopo essersi allenato sulla montagna di Trento in luglio, infatti, il forte fondista russo ha vinto prima una 30 chilometri di skiroll in Svezia e poco dopo, a inizio agosto, si è laureato campione del mondo della 20 chilometri in tecnica classica sempre di skiroll in Lettonia, dove ha preceduto il connazionale Ilia Poroshkin.

 

Quest’ultimo si sta allenando sull’Alpe di Trento in questi giorni assieme a Kriukov, che con la sua esperienza potrà fare da traino ai più giovani colleghi, lui che in carriera è stato campione olimpico della sprint nel 2010 e ben tre volte campione del mondo, doppio oro nella team sprint (nel 2013 e nel 2017) e una volta iridato nella sprint (nel 2013).

 

A coordinare l’intenso stage d’allenamento è il Team Futura, con l'aiuto della campionessa russa con passaporto italiano Eugenia Bitchougova e la collaborazione dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, che il mese prossimo sarà impegnata nell’organizzazione di una due giorni di coppa del Mondo di skiroll.

 

La "Fis Rollerski World Cup" tornerà sul Monte Bondone e a Trento nelle giornate del 12 e 13 settembre. Giovedì 12 settembre è in programma la gara up hill individuale da Candriai e Vaneze a Vason per le categorie senior e junior, mentre il giorno seguente i riflettori saranno puntati sulla città di Trento, che ospiterà ancora una volta una gara sprint in via Santa Croce, chiamata tra l’altro ad assegnare le sfere di cristallo della specialità. L’evento è inserito nel "Minitour Rollerski Trentino 2019", che sarà anticipato il 31 agosto e l’1 settembre da un doppio appuntamento di coppa Italia, aperto dalla sprint cittadina a Trento. Nella seconda giornata, invece, ci sarà la gara individuale up hill sul Monte Bondone.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 giugno - 06:01
L'analisi di tutti i dati della campagna vaccinale per fasce d'età e il confronto con la settimana precedente. La Pat ora deve concentrare [...]
Cronaca
17 giugno - 08:59
Sono arrivate nelle scorse ore le nuove nomine dell'arcivescovo di Trento Tisi. Si tratta dei nuovi ruoli che i sacerdoti avranno sul nostro [...]
Cronaca
16 giugno - 19:59
Nicola Paoli (Cisl medici): "I parenti hanno riferito in televisione che la vicenda riguarda [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato