Contenuto sponsorizzato

Prosch prepara la squadra per i gigante di Andalo. Il team Italia a caccia del secondo podio stagionale

All’Italia spetta un contingente di 20 atlete, delle quali dieci sono già decise e fanno parte del gruppo continentale, cioè Luisa Matilde Maria Bertani, la mantovana cresciuta agonisticamente in Trentino Francesca Fanti, Vera Tschurtschenthaler, Petra Unterholzner, Lucrezia Lorenzi, Elisa Platino, Elena Sandulli e Carlotta Saracco

Fotostudio3
Pubblicato il - 08 dicembre 2019 - 16:18

ANDALO. L'obiettivo è quello di far valere il fattore casa per il team Italia nella due giorni di Coppa Europa femminile di sabato 14 e domenica 15 dicembre ad Andalo, nella skiarea Dolomiti Paganella.

 

E’ il pensiero dell’allenatore responsabile del gruppo discipline tecniche della Fisi Alexander Prosch: “Nella gara di trentina vogliamo lasciare il segno – spiega il tecnico altoatesino di Maranza – e abbiamo tutte le carte in regola per farlo, visti anche i risultati della prima due giorni continentale a Trysil, in Norvegia, dove la vicentina dei carabinieri Asja Zenere con il secondo posto ha centrato il suo primo podio in Coppa Europa, seguito da un settimo posto nella gara del giorno precedente. E’ in buona forma anche la genovese delle Fiamme Gialle Valentina Cillara Rossi quarta e 17esima in gigante e addirittura quinta in superG".

 

Il tracciato di gara dell’Olimpionica è adatto alle azzurre? “Quando la condizione è buona – prosegue Prosch – diventa tutto più facile e le ragazze italiane stanno bene. L’Olimpionica 2 è comunque la più impegnativa dell’intero circuito per le prove femminili, con un dislivello che sfiora i 400 metri, il massimo consentito. Sono sicuro che gli organizzatori faranno un gran lavoro per prepararla al meglio come hanno sempre fatto”.

 

All’Italia spetta un contingente di 20 atlete, delle quali dieci sono già decise e fanno parte del gruppo continentale, cioè Luisa Matilde Maria Bertani, la mantovana cresciuta agonisticamente in Trentino Francesca Fanti, Vera Tschurtschenthaler, Petra Unterholzner, Lucrezia Lorenzi, Elisa Platino, Elena Sandulli e Carlotta Saracco. Poi potrebbero indossare il pettorale anche qualche atleta del gruppo di Coppa del Mondo. Fra queste sicuramente ci sarà la poliziotta altoatesina Karoline Pichler e forse anche la rendenese Laura Pirovano se non parteciperà al superG di Coppa del Mondo di St. Moritz. Le altre 10 azzurre usciranno dal briefing dei tecnici azzurri dopo la due giorni Fis di Folgaria.

 

E’ tutto pronto ad Andalo per ospitare quello che ormai è diventato un appuntamento fisso di Coppa Europa. In questi giorni lo Ski Team Paganella assieme al consorzio Paganella Ski sono al lavoro per garantire una pista in perfette condizioni, favoriti dalle abbondanti nevicate delle scorse settimane. Anche perché a breve arriveranno anche gli atleti della nazionale norvegese di sci alpino, probabilmente anche con il vincitore dell’ultimo slalom di Levi Henrik Kristoffersen, che anche nella stagione 2019/2020 prepareranno in Paganella i grandi appuntamenti europei di Coppa del Mondo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 12:31

Il leader carismatico della Lega ha provato il tutto per tutto in queste settimane di campagna elettorale cercando di raccattare anche l'ultimo voto tra citofoni, accuse di spaccio a negozianti, felpe di piloti morti, retorica del dolore (con Bibbiano che lo ha ripagato votando al 40% per il solo Pd). Ha schierato parlamentari e amministratori (anche trentini compreso il presidente della Provincia Fugatti), scattato e fatto scattare migliaia di selfie ma alla fine la gente ha riempito le urne 

27 gennaio - 15:50

Sabato scorso è arrivata da Roma la richiesta di istituire a livello locale una task force di coordinamento delle attività che si faccia carico, tra l'altro, anche della comunicazione relativa all’emergenza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato