Contenuto sponsorizzato

Al via la due giorni di coppa Europa di Andalo. Gasienica-Daniel favorita, Melesi guida le azzurre

Al via ci saranno tutte le big del circuito, a partire dalla leader della classifica Maryna Gasienica-Daniel. In settimana la polacca ha vinto le prime due gare tra le porte larghe della stagione di Coppa Europa, a Hippach (Austria), e ha un feeling particolare con la pista Olimpionica 2 di Andalo, dove siglò una doppietta nel 2018

La francese Doriane Escane in azione (FotoStudio3)
Pubblicato il - 19 dicembre 2020 - 20:30

ANDALO. La skiarea Dolomiti Paganella si conferma località privilegiata per il circuito di coppa Europa, che domenica 20 e lunedì 21 dicembre approderà nell’apprezzato comprensorio sciistico trentino per l’ottava volta negli ultimi otto anni, proponendo una doppia gara di slalom gigante sul collaudato e tecnico pendio della pista Olimpionica 2.

Al via ci saranno tutte le big del circuito, a partire dalla leader della classifica Maryna Gasienica-Daniel. In settimana la polacca ha vinto le prime due gare tra le porte larghe della stagione di Coppa Europa, a Hippach (Austria), e ha un feeling particolare con la pista Olimpionica 2 di Andalo, dove siglò una doppietta nel 2018.

 

Tra le principali avversarie di Gasienica-Daniel c’è l’austriaca Elisa Moerzinger, che è salita sul podio (secondo posto) a Hippach e lo scorso anno vinse la seconda delle due prove di slalom gigante disputate in Paganella, mentre nella prima s'impose la norvegese Marte Monsen. Anche lei sarà al cancelletto di partenza, in cerca del bis, inserita nell'organico del forte Norway Ski Team, che può contare anche su altre atlete di ottimo calibro, quali Marie There Twiberg (un seconda a Hippach), Mina Fürst-Holtmann e Kaja Norbye, giusto per citarne alcune.

 

Nelle prime gare della stagione sono salite sul podio – terzo posto per entrambe - anche l’americana Paula Moltzan e la svedese Hilma Loevblom, attese protagoniste pure loro ad Andalo, dove punta a ben figurare la squadra italiana.

 

La migliore delle azzurre nel doppio appuntamento di Hippach è stata la 23enne lecchese Roberta Melesi, nona e settima nelle due gare austriache, che hanno regalato buoni piazzamenti e punti anche a Elena Sandulli (un 14° e un 16° posto) e Luisa Bertani.

 

Assieme a loro ci saranno Ilaria Ghisalberti, Roberta Midali (vittoriosa nella recente due giorni Fis di Folgaria), Valentina Cillara Rossi, Carole Agnelli, Laura Rota, Sara Allemand, Giulia Paventa, Elisa Platino, Giulia Tintorri, Jole Galli, Flavia Diletta Giordano, Chiara Teroni e le altoatesine Vivien Insam (30esima nel secondo gigante di Hippach), Karoline Pichler e Laura Steinmair.

 

Tra le convocate del team Italia c’è anche la 17enne Beatrice Sola, che farà il proprio esordio in uno slalom gigante di Coppa Europa dopo il debutto assoluto di pochi giorni fa nella due giorni di slalom del circuito continentale andata in scena in Valle Aurina. In terra altoatesina, la promettente atleta di Sardagna è riuscita a entrare in zona punti con un 28° posto e proverà a ripetersi sulle nevi di casa, nel suo Trentino.

 

Le due gare di Andalo prenderanno al via alle 9.30 con la prima manche, mentre la seconda scatterà alle 12.30. L'evento godrà di un'ampia sintesi televisiva, che verrà trasmessa su Rai Sport. 

 

Classifica slalom gigante Coppa Europa gigante 2020/2021: 1. Maryna Gasienica-Daniel (Pol) punti 200; Elisa Moerzinger (Aut) 109; 3. Paula Moltzan (Usa) 105; 4. Hilma Loevblom (Sve) 100; 4. Katharina Huber (Aut) 100; 8. Roberta Melesi (Ita) 65.

Classifica generale Coppa Europa 2020/2021: 1. Maryna Gasienica-Daniel (Pol) punti 200; 2. Lara Della Mea (Ita) 180; 3. Martina Dubovska (Cze) 150; 4. Jessica Hilzinger (Ger) 130; 5. Elisa Moerzinger (Aut) 109.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 05:01

La vicenda legata alla chiusura del quotidiano di via Sanseverino resta molto complicata: i giornalisti non sono in cassa integrazione perché non funziona come nel 1800 che il padrone chiude e buona notte. Gli abbonamenti sono stati convertiti con quelli del giornale fino a ieri concorrente senza possibilità di rimborso e non si capisce chi sia il direttore del sito (che Ebner e la proprietà altoatesina hanno detto di voler rilanciare) visto che intanto vi lavorano persone dell'Adige, dell'Alto Adige e un fortunato ex del Trentino

20 gennaio - 09:10

Uso del cellulare, guida contromano e a cavallo della linea. Proseguono le indagini da parte dei carabinieri forestali sull'episodio avvenuto nelle scorse settimane. I lupi sono stati inseguiti per diversi chilometri ad una velocità che va dai 40 ai 50 chilometri orari

20 gennaio - 08:06

Le indagini stanno andando avanti. Tracce di sangue, che secondo le analisi sarebbero proprio di Peter Neumair, sarebbero state trovate sul ponte di Vadena. Proprio da quel punto, secondo gli inquirenti, sarebbero stati gettati i due corpi del fiume

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato