Contenuto sponsorizzato

Dopo un'attesa di 2 anni, il nuovo campetto vede la luce. Il presidente dell'Asd Solteri-San Giorgio. "Finalmente abbiamo la nostra Bombonera"

Dopo due anni di lavori, le chiavi del campetto di via Lunelli, a Trento Nord, sono state ufficialmente consegnate al presidente dell'Asd Solteri San Giorgio Livio Germano. Con un manto d'erba completamente rimesso a nuovo, la struttura potrà contare su degli spogliatoi e dei servizi decisamente migliorati

Di Davide Leveghi - 30 giugno 2020 - 18:21

TRENTO. Il momento si attendeva ormai da due anni, ma finalmente l'Associazione sportiva dilettantistica Solteri San Giorgio può festeggiare la consegna del nuovo campetto di via Lunelli, a Centochiavi. Lo storico “Bonetti”, dedicato alla memoria di un giovane giocatore deceduto in un incidente d'auto, scopre quindi il suo nuovo volto.

 

 

Completamente rifatto, l'impianto, che fino a una ventina d'anni fa “sbucciava” con il suo ghiaino più di un ginocchio dei giovani atleti, è stato integralmente rimesso a nuovo, con un rinnovato manto in erba sintetica dotato di tutto il necessario per lo svolgimento di gare a 5 e a 7. Ma, soprattutto, il campo di via Lunelli, potrà contare d'ora innanzi di una nuovissima palazzina che accoglie spogliatoi e strutture di servizio.

 

Basta dunque con i container dove tenere giocatori e palloni. Il nuovo impianto sarà disponibile non appena il calcio potrà riprendere avvio. “Finalmente! – ha esultato il presidente dell'Asd Solteri San Giorgio Livio Germanodopo due anni abbiamo preso in consegna le chiavi del nostro campetto di via Lunelli. Ora si partirà con le pulizie e l'inserimento degli arredi necessari a rendere la nostra 'Bombonera' pronta per i nostri tesserati”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

07 agosto - 18:21

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato