Contenuto sponsorizzato

Sarà battaglia fra i migliori team italiani alla prossima Bondone Nordic Ski Marathon

La competizione organizzata dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Trento Eventi Sport, in collaborazione con il Comune di Trento, Asis e la Scuola Italiana Sci Fondo Viote può già contare su una lista di partenti di prim’ordine, in linea con le ultime edizioni

Pubblicato il - 19 febbraio 2020 - 21:30

TRENTO. Si avvicina il momento dello start della prima gara, fissato per sabato mattina alle 10 e l'elenco degli iscritti della sesta "Bondone Nordic Ski Marathon" prende forma. Anche questa volta non mancherà il meglio del fondo italiano, che il prossimo fine settimana si darà appuntamento nella piana delle Viote per impreziosire l’albo d’oro della manifestazione, per contendersi i primi titoli messi in palio dal neonato "Campionato Trentino Marathon" nella 30 chilometri a tecnica classica e per affinare la preparazione in vista delle gran fondo di fine stagione. Entrambe le giornate di gara metteranno in palio anche punti validi per la Coppa Italia Ligu Master e Cittadini.

La competizione organizzata dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Trento Eventi Sport, in collaborazione con il Comune di Trento, Asis e la Scuola Italiana Sci Fondo Viote può già contare, dunque, su una lista di partenti di prim’ordine, in linea con le ultime edizioni. Sarà presente una qualificata rappresentanza del SottoZero Nordic Team, di cui fanno parte quello che ad oggi è il migliore “granfondista” italiano, Mauro Brigadoi, affiancato da Francesco Ferrari, Simone Varesco e Mathias Defrancesco, un poker d’assi che prenderà parte sia alla gara di sabato sia a quella di domenica. Brigadoi ha già vinto la 30 km a tecnica libera nel 2016 e nel 2018, mentre Ferrari si è imposto lo scorso anno.

 

Per quanto riguarda il Robinson Ski Team saranno al via il vincitore della Coppa del Mondo di skiroll 2019 Matteo Tanel, insieme a Lorenzo Busin, lo scorso anno terzo sia nella 30 km a tecnica classica sia in quella a tecnica libera, Florian Cappello, Roberto Passerini e la giovane Caterina Piller, una delle promesse del fondo azzurro. Veste i colori della stessa squadra anche la “mitica” Justyna Kowalczyk, prima atleta polacca ad essersi aggiudicata una medaglia nello sci di fondo ai giochi olimpici; nel suo curriculum ce ne sono ben cinque conquistate nelle gare a cinque cerchi, tra le quali due d’oro (nella 30 km a Vancouver nel 2010 e nella 10 km a Sochi nel 2014), una d’argento e due di bronzo; vanta, inoltre, 8 medaglie conquistate ai Mondiali tra il 2009 e il 2013 ed è stata più volte vincitrice della Coppa del Mondo. Justyna prenderà parte sia alla sfida a tecnica classica sia a quella a tecnica libera. Solo alla prima parteciperà invece Antonella Confortola, che in Bondone ha primeggiato nel 2017 e nel 2018.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Per partecipare alle gare promozionali il costo è di 42 euro per una e di 69 euro per due. Quello per prendere parte a ciascuna delle due gare di Coppa Italia è di 32 euro, di 45 euro per entrambe. Anche la tariffa per iscriversi al Campionato Trentino Marathon è di 32 euro (Qui info e iscrizioni).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato