Contenuto sponsorizzato

La sesta Bondone Nordic Ski Marathon si avvicina. La novità sono i Campionati trentini senior e master

Fino al 21 febbraio il costo per assicurarsi il pettorale valido per una delle due gare è di 42 euro e di 69 euro per prendere parte ad entrambe. Si avrà diritto ad un pacco gara con prodotti tipici e un gadget tecnico, ai ristori, all'eventuale assistenza medico-sanitaria, ad un parcheggio riservato e al voucher per il pranzo. Sarà inoltre a disposizione dei partecipanti il servizio skibus da Vason a Viote

Foto di Daniele Mosna e Marco Trabalza
Pubblicato il - 16 gennaio 2020 - 21:12

TRENTO. A poco più di un mese di distanza dalla sesta edizione della "Bondone Nordic Ski Marathon" gli atleti che sono già certi di prendere parte alla gara organizzata nella piana delle Viote cominciano a mettere nel mirino la competizione, per giungere preparati all’appuntamento del 22 e 23 febbraio (Qui info e iscrizioni).

 

I cultori dello stile classico guardano alla gara di sabato 22 febbraio, mentre gli affezionati della tecnica libera entreranno in gioco domenica 23. Ci sarà anche chi deciderà di essere presente ad entrambe le giornate con il fine di approfittare delle promozioni previste in sede di iscrizione, nonché dell’opportunità di sfruttare una pista tirata a lucido dallo staff dell’Asis.

 

La scelta non si limita alla tecnica di esecuzione della sciata, ma si estende anche alla distanza, visto che in entrambe le giornate si potrà optare per il tracciato lungo 15 chilometri e quello lungo 30 chilometri. Un’opzione che, oltre a creare le condizioni per soddisfare un ampio ventaglio di atleti, conferisce una certa suspense alla competizione, dato che i concorrenti possono scegliere liberamente il percorso in corso d'opera.

La manifestazione, organizzata da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Trento Eventi Sport, in collaborazione con il Comune di Trento, Asis e la Scuola Italiana Sci Fondo Viote, sarà valida per la Coppa Italia Master e Cittadini ed inoltre, per la prima volta, anche per i neonati "Campionati Trentini 2020 Senior e Master - Circuito Itas Mutua". Una grande novità che coinvolge tutti i concorrenti tesserati per una società trentina, ma anche tutti i trentini appartenenti a corpi militari o civili dello Stato. Saranno premiati i primi tre Senior (uomini e donne) e i primi tre Master (uomini e donne).

Oltre a tanti amatori al via vi saranno ovviamente anche numerosi agonisti di alto livello, che sono soliti utilizzare la "Bondone Nordic Ski Marathon" per affinare la preparazione in vista degli appuntamenti top di fine stagione. Il percorso, infatti, è molto diversificato e quindi molto allenante, tanto che lo scorso anno fu scelto anche da fondisti della nazionale russa quali Artem Maltsev, Alexey Chervotkin ed Elena Soboleva, che dominarono la scena nella 30 Km in tecnica libera.

Fino al 21 febbraio il costo per assicurarsi il pettorale valido per una delle due gare è di 42 euro e di 69 euro per prendere parte ad entrambe. Si avrà diritto ad un pacco gara con prodotti tipici e un gadget tecnico, ai ristori, all'eventuale assistenza medico-sanitaria, ad un parcheggio riservato e al voucher per il pranzo. Sarà inoltre a disposizione dei partecipanti il servizio skibus da Vason a Viote. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 05:01

Piazza Dante tergiversa, approfondisce in attesa di chissà quale illuminazione. La legge è stata licenziata a luglio, il Tar ha accolto i ricorsi di diversi esercizi commerciali a inizio settembre, ma ancora si decide di non decidere

26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

26 settembre - 21:01
La via sterrata è molto stretta e il conducente della vettura ha accostato per cercare di far passare il furgone. Nella manovra però l'auto è finita nella scarpata. In azione vigili del fuoco di zona e carabinieri 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato