Contenuto sponsorizzato

Itas Trentino, adesso è vietato sbagliare: mercoledì sera (ore 20.30) i gialloblù devono battere la Lube alla 'Blm Group Arena' per portare la semifinale a gara 5

Dopo la sconfitta di domenica scorsa all' "Eurosuole Forum", la squadra di Lorenzetti non ha prove d'appello: mercoledì deve vincere per prolungare la serie altrimenti sanno i marchigiani dell'ex Juantorena ad accedere alla finale contro Perugia, già qualificata dopo aver battuto Monza in tre partite

Il muro dell'Itas Trentino schierato contro l'ex Juantorena (foto Marco Trabalza)
Di Daniele Loss - 06 aprile 2021 - 17:27

TRENTO. Mercoledì sera o mai più. Prova senza appello per l'Itas Trentino che ospita alla "Blm Group Arena" la Lube Civitanova per gara 4 delle semifinali scudetto di Superlega: i marchigiani sono avanti per 2 a 1 nel computo generale e, in caso di successo, volerebbe in finale.

 

La compagine ospite ha a disposizione il primo match ball della serie e l'obiettivo di Giannelli e compagni è quello di sfruttare il fattore campo e annullarlo per rimandare tutto a domenica prossima in quella che diventerebbe una vera e propria finalissima. Sul parquet amico, in questa stagione, la compagine di via Trener ha vinto 18 dei 22 incontri disputati e la sconfitta di giovedì scorso ha posto fine ad un'imbattibilità casalinga che durata da oltre quattro mesi.

 

L'ottimismo non manca, il morale è buono, ma per piegare la Lube servirà una prestazione di livello assoluto in tutti i fondamentali, a partire dalla ricezione, e con una certezza: mercoledì l'Itas Trentino dovrà essere cinica come non mai, sfruttare appieno ogni passaggio a vuoto degli avversari e tirare al massimo in battuta, non solamente con il "solito" Nimir e Lucarelli.

“Abbiamo la possibilità di riportare la serie a Civitanova Marche domenica prossima per gara 5 e vogliamo viverla al massimo - queste le parole del tecnico Angelo Lorenzetti alla vigilia della sfida - con addosso l'entusiasmo e la determinazione di chi ha lavorato tutta la stagione per momenti come questi. Molto dipenderà dall’approccio al match e da quanto riusciremo a fare in fase di break point; nel corso delle tre precedenti partite siamo spesso stati bravi a costruirci buone occasioni per cambiare il corso della sfida e contiamo di procurarcene tante anche in questo caso, con la necessità stavolta di capitalizzarle per non avere alcun tipo di rammarico. Il servizio sarà, come spesso accaduto nel recente passato, il fondamentale che più deciderà le sorti di questo incontro; dovremo essere bravi quindi a sfruttarlo ma al tempo stesso a contenere quello avversario con la nostra linea di ricezione”.

 

Il tecnico trentino utilizzerà l'allenamento di rifinitura, in programma mercoledì mattina, per sciogliere l'unico dubbio riguardante lo starting six: in posto 4 ci sarà la conferma di Kooy, proposto titolare domenica Civitanova, o tornerà dal primo secondo Michieletto, subentrato nelle fasi finali di quarto set?

La sfida sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Verrà infatti trasmessa da RAI Sport +, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste (numero 57 in HD, 58 in sd) sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni ed Andrea Lucchetta. Le immagini verranno diffuse anche su internet in streaming video-audio tramite l’applicazione RaiPlay.
Prevista la cronaca diretta ed integrale su Radio Dolomiti, a partire dalle ore 20.30.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato