Contenuto sponsorizzato

Scatta l'operazione Champions: la Trentino Itas contro il Novosibirsk. E, intanto, Rossini discute a distanza la tesi in Ingegneria gestionale dal ritiro tedesco e si laurea

Cambia la formula della Pool E della Main Phase: i padroni di casa del VfB Friedrichshafen non giocheranno causa Covid 19 e, allora, la squadra di Lorenzetti affronterà stasera alle 17 i russi e mercoledì il Karlovarsko. Basterà un successo per accedere aritmeticamente ai quarti di finale della più importante manifestazione europea. Il libero trentino si è laureato con 106

Di Daniele Loss - 09 febbraio 2021 - 13:05

FRIEDRICHSHAFEN (Germania). Obiettivo quarti di finale. La "mission" della Trentino Itas (così è ribattezzato in Europa il Club di via Trener) è iniziata già domenica con il lungo viaggio alla volta di Friedrichshafen dove, tra oggi e domani, la squadra di coach Lorenzetti sarà impegnata nel girone di ritorno della Pool E della Main Phase.

 

Il concentramento in terra tedesca ha già dovuto rinunciare ad una delle protagoniste, perché i padroni di casa del VfB Friedrichshafen sono ufficialmente out a a causa di diverse positività accertate all'interno del gruppo squadra. I tedeschi perderanno tutte e tre le gare a tavolino (0 a 3) e, dunque, la formazione gialloblù scenderà in campo oggi pomeriggio (ore 17) contro i russi del Novosibirsk e domani, mercoledì 10 febbraio alla stessa ora, contro la compagine ceca del Karlovarsko.

 

Alla Trentino Itas basterà vincere solamente una delle due gare rimaste in programma per essere certa del primato nel girone, ma l'obiettivo di Giannelli e compagni è quello di fare "all in": un doppio successo consentirebbe loro di entrare tra le migliori quattro prime classificate e, dunque, di essere testa di serie nel sorteggio che stabilirà gli accoppiamenti dei quarti di finale, in programma tra un paio di settimane.

 

"Proseguire il cammino in campo europeo - queste le parole del coach gialloblù Angelo Lorenzetti a poche ore di distanza dalla sfida contro Novosibirsk - è tra i principali obiettivi della nostra stagione. Per centrarlo dovremo giocare per due giorni ad alto livello, perché le avversarie che affronteremo sono molto competitive e avranno voglia di metterci in difficoltà. In particolar modo la prima partita sarà già notevolmente importante, perché ci troveremo al cospetto di un Novosibirsk differente da quello che abbiamo superato in rimonta a Trento due mesi fa e che deve necessariamente vincere per restare in corsa. L'esordio sarà difficile ma comunque alla nostra portata, soprattutto se riusciremo a giocare con grinta e determinazione, dal primo all'ultimo scambio".
 

Tutti abili e arruolati in casa gialloblù con il centrale Podrascanin, assente domenica in campionato contro Ravenna (e ottimamente sostituito da Cortesia), che sarà regolarmente a disposizione e, dunque, in campo sin dall'inizio in un sestetto che dovrebbe prevedere Giannelli in cabina di regia in diagonale con Nimir, Kooy e Lucarelli in banda, Podrascanin e Lisinac al centro e Rossini libero.

 

A proposito del settimo uomo gialloblù: in mattinata Totò, cosi ribattezzato da compagni e tifosi, si è laureato in Ingegneria Gestionale presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, discutendo da remoto - ovvero dalla sua stanza d'albergo del ritiro tedesco - la tesi dal titolo "Il sonno come fattore determinante per la prestazione sportiva". Per lui voto altissimo - 106 - e tantissimi complimenti anche dalla redazione sportiva de Il Dolomiti.

 

Attualmente la Trentino Itas guida il proprio raggruppamento con 11 punti (compreso il 3 a 0 a tavolino su Friedrichshafen), con quattro vittorie raccolte in quattro partite: ai quarti di finale accederanno le vincenti delle cinque Pool, più le tre migliori seconde classificate dei cinque raggruppamenti. Il Novosibirsk segue a quota 7 (due vittorie), poi terzo è il Friedrichshafen (due vittorie e sei punti), mentre in ultima piazza c'è il Karlovarko (una vittoria e tre punti).

 

Quella in corso è la quindicesima partecipazione di sempre di Trentino Volley alle Coppe Europee, in cui conta quattro vittorie finali (tre Champions League e una Cev Cup). Le due gare che vedranno impegnate la Trentino Itas saranno trasmessa in diretta ed in esclusiva sui canali di Sky Sport: la partita con Novosibirsk sarà trasmessa su Sky Sport Uno, mentre quella successiva su Sky Sport Arena.

 

Prevista come di consueto anche la cronaca diretta ed integrale delle gare sulle frequenze di Radio Dolomiti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 13:35
Con una mail indirizzata “a tutto il personale provinciale (compresi direttori e dirigenti)” la Provincia cerca 120 volontari per seguire le [...]
Cronaca
29 novembre - 15:57
La storia ha velocemente fatto il giro del mondo: i clienti del pub sono all'interno della struttura da venerdì scorso (26 novembre) e solo oggi [...]
Società
29 novembre - 14:01
Dopo la recentissima nomina a Sparkling Wine Producer of the Year 2021 da parte di The Champagne&Sparkling Wine World Championships, Ferrari [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato