Contenuto sponsorizzato

Calcio serie C. Pareggio di rigore tra Trento e Virtus Verona. LE PAGELLE: sbavatura di Carini che costa una rete, l'ingresso di Barbuti cambia il ritmo

Finisce in parità il derby dell'Adige tra Trento e Virtus Verona. Ospiti avanti con Zigoni, pari trentino con Belcastro. Nella ripresa i gialloblù dominano l'incontro ma arriva solo un punto

Foto d'archivio
Di Federico Holneider - 16 marzo 2022 - 20:26

TRENTO. Il derby dell’Adige contro la Virtus Verona termina 1-1 al Briamasco. Le reti, entrambe su rigore, portano la firma di Zigoni e Belcastro. I gialloblù passano in svantaggio nel primo tempo dopo un fischio fiscale in area ai danni di Carini. I ragazzi di mister Parlato, complice un triplo cambio, rientrano dagli spogliatoi rivitalizzati e dominano la gara, centrando prima una traversa con Bocalon e guadagnandosi poi un calcio di rigore che il numero 8 del Trento trasforma.

 

Mister Parlato sceglie lo stesso undici visto contro la Pergolette e opta quindi per un 4-3-2-1 affidandosi a Marchegiani tra i pali, con Carini e Trainotti a ricoprire il ruolo di difensori centrali insieme a Simonti e Dionisi a completare la linea difensiva. A centrocampo Caporali copre il ruolo di regista basso con Bearzotti e Belcastro da interni. Vianni e Pattarello agiscono da trequartisti alle spalle dell’unico terminale offensivo Bocalon. Ancora assente dunque Pasquato, nemmeno in panchina.

 

Gli ospiti manovrano bene il pallone nei primi minuti, mentre i gialloblù si limitano a sfruttare le ripartenze. Non succede praticamente nulla nei primi 20 minuti di gioco fino a quando il Trento prova a spingersi timidamente in avanti con Vianni  senza però trovare il passaggio vincente. La prima vera occasione del match arriva sui piedi di Hallfredsson al 25esimo, con una rasoiata di prima che trova una bella risposta da parte di Marchegiani. Al 33esimo l’episodio che regala un calcio di rigore molto fiscale alla Virtus Verona: Carini interviene sull’attaccante avversario posizionato spalle alla porta e il direttore di gara decide di mandare sul dischetto Zigoni, che dagli 11 metri non sbaglia e fa 0-1. 

 

Sicuramente insoddisfatto dell’approccio alla prima frazione, mister Parlato opta per un triplo cambio: Oddi, Barbuti e Osuji prendono il posto rispettivamente di Simonti, Pattarello e Vianni.

 

Ed è proprio Oddi, con un buonissimo spunto sulla fascia che gli consente di liberarsi, a mettere in mezzo il cross che trova la testa di Bocalon, ma la palla si stampa sulla traversa. Barbuti si procura poi una punizione da ottima posizione al 54esimo, ma la battuta di Belcastro si spegne di un nulla alla sinistra dell’estremo difensore veronese.

 

Ancora il Trento pericoloso al 61esimo: Bocalon serve un’ottima sponda per Belcastro che, a botta sicura, costringe Sibi a mettere in calcio d’angolo. Al 70esimo Bocalon arriva in anticipo su Hallfredsson, che lo atterra, e questa volta è il Trento ad ottenere un calcio di rigore proprio sotto la curva: dagli undici metri Belcastro non sbaglia e riporta meritatamente il punteggio in parità. Al minuto 81’ il numero 8 esce per far spazio a Scorza. La partita termina però sul risultato di parità.

 

LE PAGELLE

MARCHEGIANI 6: mai particolarmente impensierito, bella però la parata su Hallfredsson nel primo tempo.
SIMONTI 5.5: prima frazione incolore, lascia il campo anzitempo (45’ ODDI 6.5: è uno dei principali protagonisti del cambio di passo nel secondo tempo, solo la traversa gli nega l’assist per Bocalon).

TRAINOTTI 6.5: dopo l’ultimo errore sotto gli occhi del pubblico amico, sforna una prestazione rocciosa ed è sempre efficace in chiusura.

CARINI 5: sull’intervento da rigore, con l’attaccante che da spalle alla porta, può farsi più furbo ed evitare quel tipo di contatto, ma resta comunque un fischio al limite.

DIONISI 6: viene ammonito per proteste (evitabili) ma gioca una gara senza grosse sbavature.
BEARZOTTI 6: prestazione senza infamia e senza lode, gli vengono affidati maggiori compiti difensivi ma avrebbe le caratteristiche per inserirsi.
CAPORALI 6.5: è il cuore del centrocampo, sicuramente un giocatore indispensabile per questa squadra.
BELCASTRO 7: non si vede molto nel primo tempo, passa a fare il trequartista nel secondo e si scatena. Bravo tra le linee e attento nel pressing, sfiora il goal su punizione e poi trasforma il calcio di rigore (81’ SCORZA 6)
VIANN 5: si divora una grossa occasione nel primo tempo non servendo Pattarello in ripartenza, in generale però non brilla da quella posizione (45’ OSUJI 6: rivitalizza il centrocampo con muscoli e grinta).
PATTARELLO 5.5: sostituzione inaspettata per quanto visto nei precedenti match, ma trattasi di scelta tattica in quanto serviva un vero 9 per provare a far salire la squadra (45’ BARBUTI 6.5: provoca l’ammonizione di un difensore con un ottimo gioco di gambe, contribuisce a far alzare il baricentro della squadra)
BOCALON 7: centra una traversa e si guadagna il rigore del pareggio.

 

CLASSIFICA: Südtirol 79; Padova 72; FeralpiSalò 58*; Renate 55;  Lecco 50; Pro Vercelli 48; Triestina 47*; Juventus U23 46; Piacenza 43; AlbinoLeffe 37; Virtus Verona 36; Mantova 35; Pro Patria 35; Fiorenzuola 34; Trento 33; Pro Sesto 30; Seregno 30; Pergolettese 29*; Legnago Salus 27; Giana Erminio 26*.

*una partita in meno

 

RISULTATI

Fiorenzuola-Pro Patria 0-3

Lecco-Juventus Under 23 2-1

Pro Vercelli-AlbinoLeffe 1-0

Renate-Piacenza 0-3

Seregno-Legnago Salus 2-1

Südtirol-Pro Sesto 2-0

Trento-Virtus Verona 1-1

Padova-Mantova 1-0

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
La protesta si è svolta oggi (29 giugno) sotto il palazzo della Regione. A prendere parte diverse associazioni: "Simili episodi non devono mai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato