Contenuto sponsorizzato

Le stelle della ginnastica ritmica sull’Alpe Cimbra per due eventi: ''Manifestazioni che contribuiscono a diffondere nelle scuole e nelle famiglie una cultura allo sport''

L’Alpe Cimbra è sede di ben due grandi eventi della ginnastica ritmica: le Final six ginnastica ritmica il 30 aprile e 1 maggio e i Campionati nazionali assoluti e Campionato d'insieme ginnastica ritmica dal 27 al 29 maggio

Pubblicato il - 29 aprile 2022 - 13:34

FOLGARIA. "Ospitiamo di nuovo questa manifestazione con orgoglio". A dirlo Gianluca Gatti, neo presidente dell'Azienda per il turismo Alpe Cimbra-Folgaria, Lavarone, Luserna, Vigolana. "Questa è senza alcun dubbio una destinazione al 100% a vocazione turistica: da anni ospitiamo grandi eventi e grandi protagonisti delle diverse discipline frequentano la nostra zona in ogni stagione. Ritengo altrettanto fondamentale che questi eventi contribuiscano a diffondere nelle scuole, nei ragazzi e nelle famiglie una maggiore cultura dello sport. Sono il miglior biglietto da visita per permettere alle nuove generazioni di intraprendere esperienze molto positive".

 

Una serie di appuntamenti sull'Alpe Cimbra: le Final six ginnastica ritmica il 30 aprile e 1 maggio e i Campionati nazionali assoluti e Campionato d'insieme ginnastica ritmica dal 27 al 29 maggio. Sabato dalle 14.05 la diretta delle gare su La7. Non solo, poi il Giro d’Italia con l’arrivo di tappa a Lavarone il 25 maggio e i Campionati italiani studenteschi di orienteering dal 23 al 26 maggio

 

Le Final six di ginnastica ritmica sono l’atto conclusivo del Campionato nazionale di serie A1Trofeo San Carlo Veggy Good”, sponsor ufficiale della Federazione ginnastica d’Italia, in programma domenica 1 maggio al Palaghiaccio di Folgaria, per assegnare lo scudetto 2022 al termine della sfida tra le prime sei classificate della regular season.

 

"Siamo molto felici di tornare a Folgaria, dopo le esperienze positive delle ultime due edizioni degli Assoluti di Ritmica, con la Final Six del campionato di serie A dei piccoli attrezzi. La Federginnastica, grazie alla collaborazione dell’Alpe Cimbra, raddoppia così la sua presenza in Trentino - commenta Gerardo Tecchi, presidente della Federazione ginnastica d'Italia - portando il meglio del proprio calendario nazionale sulla Montagna dei Campioni. Ringraziando le amministrazioni locali per l’accoglienza, aspettiamo adesso che il pubblico dei grandi eventi riempia il Palaghiaccio, facendolo sciogliere il primo di maggio, nel calore e tra i colori della passione ginnica".

 

I riflettori si accendono su Ginnastica Fabriano – da cinque anni consecutivi squadra campione d’Italia – Raffaello Motto di Viareggio, San Giorgio ’79 di Desio, Armonia d’Abruzzo di Chieti, Udinese e Ritmica Iris di Giovinazzo: due sessioni di gara, con l’avvincente formula degli scontri diretti. Le vincenti dei tre gironi di semifinale accederanno alla finalissima che decreterà il podio della Serie A1 dopo le sfide sui quattro attrezzi: cerchio, palla, clavette e nastro.

 

"Anche questo appuntamento - spiega l'assessore Roberto Failoni - è un ulteriore occasione per affermare come il Trentino, nell’organizzazione degli eventi sportivi, è in grado di esprimere un sistema unico in Italia che si basa sulla forte sinergia tra Apt, Associazioni sportive e volontari. Ancora una volta il connubio sport e turismo si rivela strategico per i territori, specialmente quando le manifestazioni cadono nei periodi di avvio e in finale di stagione grazie a numeri importanti di presenze come in questa occasione".

 

In pedana splenderanno le stelle della Ritmica italiana come Milena Baldassarri, l’aviere dell’Aeronautica Militare che ha chiuso al 6 posto il concorso generale dei Giochi Olimpici di Tokyo, e Sofia Raffaeli, l’agente delle Fiamme Oro della Polizia di Stato che ha vinto una storica medaglia di bronzo al cerchio nell’ultimo Mondiale di Kitakyushu in Giappone. La competizione sarà decisiva per l’ultima promozione nella massima categoria: Polisportiva Pontevecchio di Bologna, Polimnia Ritmica Romana e Club Giardino di Carpi si sfideranno nel playoff di Serie A2. All’evento molto attesa è anche la partecipazione delle famosissime Farfalle nella giornata di domenica 1 maggio.

 

"Grazie alla partnership con la Federazione ginnastica d’Italia - afferma Maurizio Rossini, amministratore delegato di Trentino Marketing - ogni anno in Trentino si svolgono diversi appuntamenti clou del calendario italiano della Ginnastica ritmica. Oltre all’importante attenzione mediatica di cui godono questi eventi, Il Trentino e l’Alpe Cimbra hanno il piacere di ospitare un flusso importante di atlete, dirigenti, accompagnatori e familiari che rappresentano per il territorio, dunque, una preziosa opportunità".

 

L’Alpe Cimbra e il Trentino sono diventati da alcuni anni sede dei grandi eventi sportivi della Federazione italiana ginnastica ritmica. Quest’anno oltre alle Final six, l'ambito di Folgaria, Lavarone, Luserna e Vigolana ospiterà i Campionati nazionali assoluti e il Campionato d'insieme ginnastica ritmica dal 27 al 29 maggio.

 

“Per le Federazioni il Trentino è diventato una sicurezza", prosegue Massimo Eccel, vice presidente del Coni del Trentino. "Queste manifestazioni sono importanti perchè raccontano qualcosa e i ragazzi hanno bisogno di racconti e di sentirsene parte. Lo sport di base è rimasto fermo negli ultimi due anni, ma i risultati dei nostri atleti dimostrano che il sistema Italia dello sport funziona bene e il nostro territorio è forse il capostipite di questo modello".

 

Grandi eventi resi possibile dall’impegno congiunto di Trentino Marketing, Federazione italiana di ginnastica ritmica, Apt Alpe Cimbra e Comune di Folgaria. "Voglio ringraziare gli organizzatori per la grande disponibilità dimostrata in questa occasione. Quest’anno portiamo sull’Alpe Cimbra una delle manifestazioni più importanti della ginnastica ritmica, non solo con il Campionato di Serie A1, A2, B e C, ma anche con la presenza della Nazionale di ginnastica ritmica reduce da importanti successi", aggiunge Valter Peroni, vice presidente vicario della Federazione ginnastica d’Italia mentre Paola Porfiri della Federginnastica conclude: "Subito dopo le competizioni avremo in Trentino 164 ginnaste da tutte le regioni italiane per un allenamento con valutazione dal quale verranno selezionati tutti i gruppi di allenamento estivo. Tre di questi si terranno per il secondo anno in Trentino, a Mezzana".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 giugno - 15:12
L'incidente è avvenuto in val Venosta: un impatto tra un'auto e un mezzo pesante. Un bambino di 5 anni è stato trasportato all'ospedale di Bolzano
Ambiente
30 giugno - 13:23
Il mare è entrato nel fiume Po per 30 km e non era mai successo: record del cuneo salino.  Oggi l'Osservatorio crisi idriche [...]
Economia
29 giugno - 16:52
In seguito alla decisione della Russia di tagliare le forniture di gas all'Italia, i prezzi della materia prima sono schizzati alle stelle: ciò [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato