Contenuto sponsorizzato

Martedì Sinner torna in campo: se l'altoatesino vince l'Atp 500 di Rotterdam scavalca Medvedev al terzo posto. Intanto prende contatto con il campo (VIDEO)

L'esordio è fissato per le 11 di martedì 13 febbraio contro il "padrone di casa" Van de Zandschulp, lo stesso avversario incontrato al primo turno agli Australian Open. Intanto il 22enne di Sesto sta prendendo confidenza con il campo. 

Di D.L. - 11 febbraio 2024 - 17:00

ROTTERDAM. A due settimane dal trionfo a Melbourne, per Jannik Sinner è pronto a tornare in campo.

 

Il fuoriclasse di Sesto farà il proprio esordio nell'Atp 500 di Rotterdam nella mattinata di martedì. Alle 11 il 22enne altoatesino, numero 4 del ranking, affronterà sul fondo estremamente veloce della "Rotterdam Ahoy" l'atleta di casa Botic Van de Zandschulp, lo stesso avversario che Sinner aveva trovato - e superato in tre set (6-4, 7-5, 6-3) - nel turno inaugurale degli Australian Open.

 

Jannik ha già preso contatto con la superficie veloce (e indoor) della struttura con un tennista olandese come sparring partner.

"Giocare indoor è totalmente diverso - queste le sue parole durante la conferenza stampa, riportate dal sito di SkySport -. Botic è un ottimo giocatore, lo rispetto molto. Il pubblico chiaramente sarà per lui, ma ci sarà una bella atmosfera e sarà un piacere per me farne parte. Di solito mi piace giocare al coperto, qui il campo è abbastanza veloce. Entrambi proveremo a servire al meglio, poi vedremo come andrà".

L'obiettivo di Sinner è quello di vincere il torneo in Olanda per guadagnare la terza posizione nella classifica generale, alle spalle di Djokovic e Alcaraz: assente Medvedev, in caso di trionfo a Rotterdam, l'altoatesino sarebbe certo di salire sul gradino più basso del podio, piazzamento mai raggiunto da un tennista italiano da quando esiste il ranking digitale.

 

In caso di passaggio del turno il 22enne di Sesto affronterà uno tra Monfils e un qualificato, poi potrebbe trovare sulla propria strada l'estroso Bublik, mentre in semifinale è possibile l'incrocio con Griekspoor (che all'esordio troverà Lorenzo Musetti) o Hurkacz, attuale numero 8 del mondo. Nella parte bassa del tabellone i "big" sono, invece, Rublev, Rune, De Minaur e Dimitrov, quest'ultimo impegnato subito contro Lorenzo Sonego: la concorrenza, insomma, non mancherà.

 

Quello di Rotterdam sarà l'unico impegno di febbraio per Sinner, che a marzo sarà invece protagonista della "campagna americana" e parteciperà ai Masters 1000 di Indian Wells (3-17) e Miami (17-31). A Indian Wells scenderà in campo anche il numero 1 al mondo Djokovic e tornerà, a più di un anno dall'ultima apparizione, anche Nadal, quest'ultimo grazie al "ranking protetto".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Cronaca
04 marzo - 21:42
Sono state pubblicate le prime immagini di Chico Forti dopo la notizia della firma dell'iter autorizzativo di trasferimento dagli Stati Uniti [...]
Politica
04 marzo - 18:56
La parlamentare trentina del Partito democratico Sara Ferrari fa parte della delegazione che si trova in Egitto, sul confine con Gaza per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato