Contenuto sponsorizzato

Sinner sempre più numero 1 al mondo dopo il trionfo di Halle. E i numeri del fuoriclasse di Sesto sono impressionanti: 37 vittorie e sole 3 sconfitte nei primi 40 match del 2024

Dall'inizio dell'anno ha vinto quattro tornei, uno Slam (Australian Open), un Masters 1.000 (Miami) e due "500" (Rotterdam e Halle). Sono 14 i tornei vinti in carriera e lo score nelle prime 40 partite dell'anno lo proietta al sesto posto della classifica "all time" assieme a "mostri sacri" quali Lendl e Borg. Comunque andrà resterà in vetta al ranking anche dopo Wimbledon

Foto Instagram Atp Halle e Instagram Jannik Sinner
Di Daniele Loss - 24 giugno 2024 - 12:14

TRENTO. Sempre più numero 1 al mondo. Dopo il trionfo di Halle, Jannik Sinner aumenta in maniera esponenziale il proprio vantaggio nei confronti di tutti gli altri rivali.

 

L'azzurro, che domenica 23 giugno in Germania ha conquistato il primo titolo in carriera sull'erba, il primo da quando è il leader del ranking Atp e il 14esimo della sua già meravigliosa carriera.

 

Con la vittoria nell'Atp 500 tedesco, il fuoriclasse di Sesto sale infatti a quota 9.890 punti, ben 1.530 in più rispetto a Novak Djokovic (8.360) che, nonostante si trovi ai box per infortunio, ha scavalcato in classifica Carlos Alcaraz (8.130), retrocesso al terzo posto in quanto non ha saputo confermare il titolo conquistato lo scorso anno al Queen's.

 

L'eliminazione patita negli ottavi di finale per mano di Draper è costata tantissimi punti allo spagnolo, che adesso dovrà difendere i 2.000 punti conquistati lo scorso anno a Wimbledon, mentre Sinner dovrà inizialmente "scartarne" 800 e Djokovic, che non si è ancora cancellato dal torneo londinese e sta cercando di completare un recupero che avrebbe del miracoloso, ne perderà 1.300 prima del via.

 

Dunque, indipendentemente dall'esito della kermesse londinese e anche nella più nefasta delle ipotesi, Jannik sarà certamente ancora in vetta alla classifica generale al termine del torneo.

 

E poi ci sono i numeri che, nello sport, non mentono mai e certificano, al di là della classifica, la crescita e la superiorità di Sinner.

 

Quello di Halle è stato il quarto titolo conquistato nel 2024 dal fuoriclasse di Sesto, dopo i trionfi all'Australian Open (gennaio), Rotterdam (febbraio) e Miami (marzo). Lo score da gennaio ad oggi recita un impressionante 37-3 nel computo tra vittorie e e sconfitte che lo proietta al sesto posto nella classifica "all time", riguardante le prime 40 partite dell'anno, assieme a mostri sacri come Ivan Lendl e Bjorn Borg.

 

Meglio di Jannik hanno fatto solamente Djokovic (40-0 nel 2011), Connors (39-1 nel 1974), McEnroe (38-2 nel 1984), Nadal (38-2 nel 2013) e Federer (38-2 nel 2005).

 

Gli unici capaci di sconfiggere Sinner nel 2024 sono stati Alcaraz, per due volte nelle semifinali di Indian Wells e del Roland Garros (entrambe le volte in rimonta) e Tsitsipas a Montecarlo, con Jannik menomato per il problema all'anca che successivamente l'ha costretto a rinunciare agli Internazionali d'Italia e penalizzato anche da un clamoroso errore arbitrale in uno dei momenti cruciali del match.

 

Estendendo il dato alle ultime 52 settimane (anno solare), il responso è ancora più sensazionale, visto che nelle 78 partite disputate, l'azzurro ne ha vinte 70 a fronte di sole 8 sconfitte.

 

Adesso il focus è già su Wimbledon, il torneo del Grande Slam più prestigioso e ambito: le qualificazioni al tabellone principale sono già iniziate, da lunedì 1 luglio toccherà ai big. Sinner compreso.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 luglio - 18:32
I carabinieri sono intervenuti sul posto per tutti gli accertamenti del caso: dalle prime informazioni l'omicidio sarebbe avvenuto a Lazise, nella [...]
Montagna
12 luglio - 18:17
Gli escursioni, appartenenti a diversi gruppi, si erano trovati a transitare sul sentiero E703 dell'Alta Via numero nel territorio di Canale [...]
Economia
12 luglio - 17:36
Il fatto, di grande importanza per il territorio, è stato certificato dal consiglio di amministrazione di Dolomiti Energia oggi che ha votato per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato