Contenuto sponsorizzato

Trentino Volley, un altro talento del settore giovanile approda in prima squadra: il 19enne bellunese Alessandro Bristot farà parte della rosa di SuperLega

Arrivato a Trento nel 2019, lo schiacciatore di Feltre è considerato giocatore di grandissimo talento e prospettiva: nella scorsa annata si è allenato più volte con la prima squadra e ha esordito contro Padova, mettendo a referto anche un punto. Con le nazionali giovanili ha già vinto due medaglie d'oro e tre d'argento

Di D.L. - 13 giugno 2024 - 11:41

TRENTO. Nel segno della tradizione. Per Trentino Volley quella di promuovere un giovane prodotto del settore giovanile in prima squadra è una costante che si ripete ormai da oltre 15 anni. Che la "cantera" gialloblù sia una delle migliori della Penisola è cosa arcinota e basti pensare a quanti ragazzi cresciuti nel vivaio del club di via Trener sono diventati campioni assoluti a testimonianza dell'ottimo lavoro svolto da Francesco Conci e dai tecnici.

 

Due nomi su tutti: Simone Giannelli, uno dei migliori registi della storia della pallavolo e lo schiacciatore Alessandro Michieletto, oggi trascinatore dell'Itas e della Nazionale e, senza dubbio, uno dei giocatori più forti del mondo.

 

Ma non è finita, perché tra i giovani cresciuti nel settore giovanile trentino ce ne sono tanti altri arrivati sino in serie A1 e in Nazionale (molti dei quali ancora in attività). A cominciare da Filippo "Pippo" Lanza, oggi a Taranto, senza dimenticare Oreste Cavuto e Gabriele Nelli, oltre a tantissimi altri protagonisti in passato e attualmente in serie A2, A3 e  B.

 

Quest'anno toccherà al giovane schiacciatore bellunese Alessandro Bristot compiere il salto dal settore giovanile alla Prima Squadra. Classe 2005, il martello nato a Feltre è arrivato a Trento nel 2019 e, dopo una stagione con l'Under 15, è stato inserito nell'organico della serie A3, dove è rimasto per un anno, a cui hanno fatto seguito tre campionati di serie B con la seconda squadra di Trentino Volley.

 

Giocatore di grandissimo talento e prospettiva, nella scorsa annata, nel torneo cadetto, ha messo a segno 371 punti in 27 partite, sfiorando la promozione in A3 e, contemporaneamente, ha già "assaggiato" la Prima Squadra, allenandosi spesso agli ordini di coach Soli ed esordendo anche ufficialmente nel corso dell'ultima partita della regular season contro Padova, realizzando anche un punto. Nel suo palmares trovano spazio due medaglie d'oro e tre d'argento con le nazionali giovanili.

 

“Credo che per un Club come Trentino Volley, che ha sempre portato avanti con lungimiranza ed attenzione la propria attività giovanile, sia doveroso promuovere in prima squadra giocatori promettenti e Bristot è sicuramente uno di questi - commenta il tecnico Fabio Soli -. Alessandro ha qualità tecniche importanti la SuperLega, dopo aver maturato esperienza con le Nazionali Giovanili e nei campionati di Serie B, era il suo approdo naturale. Dovrà crescere, ma lo seguiremo con attenzione perché, come ha già dimostrato quando si è allenato con noi già nell’ultima stagione, potrà essere molto utile alla nostra causa”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 luglio - 19:38
L'allarme è scattato poco dopo le 18 nella zona di Vigo di Fassa, frazione di San Giovanni di Fassa, lungo la statale 48: secondo le prime [...]
Cronaca
12 luglio - 18:32
I carabinieri sono intervenuti sul posto per tutti gli accertamenti del caso: dalle prime informazioni l'omicidio sarebbe avvenuto a Lazise, nella [...]
Montagna
12 luglio - 18:17
Gli escursioni, appartenenti a diversi gruppi, si erano trovati a transitare sul sentiero E703 dell'Alta Via numero nel territorio di Canale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato