Contenuto sponsorizzato

Ata e Argentario tornano a vincere, stop per il Volano

Volley. L'Ata ritorna alla vittoria dopo cinque ko consecutive. Il Volano perde il big match di giornata. Nei campionati maschili Rovereto e Ausugum campioni d'inverno rispettivamente in serie C e D

Di Nicola Baldo - 31 gennaio 2017 - 11:17

TRENTO. Il girone di ritorno dei campionati cadetti di pallavolo si è aperto con il sorriso per molti sestetti trentini, tornati al successo dopo un periodo negativo. È il caso della Walliance Ata Trento in serie B1 femminile: dopo cinque ko di fila le bianconere tornano al successo espugnando, in rimonta da 0-2 a 3-2, il campo delle veronesi dell'Arena Volley. Protagonista la rientrante Paoloni insieme a capitan Bottura e una Filippin autoritaria a muro.

 

L'Argentario torna al successo dopo due sconfitte consecutive in serie B2 superando in tre set il San Michelese Sassuolo: le trentine sospinte dalle belle prove delle gemelle Mazzon colgono così tre punti buoni per restare saldamente in vetta.

 

Ma se qualcuno sorride, altri possono e devono ancora stringere i denti. Il riferimento è all'accoppiata lagarina composta da Gpi Group Rovereto e Ristorante Acquablu Volano Volley, reduci da un fine settimana amaro. Il Volano, infatti, ha perso il big match di giornata contro il Carpi scivolando così dal terzo al quarto posto, secondo stop di fila che arriva anche a causa dell'assenza dell'opposto Olocco.

 

Negativo anche l'esordio sulla panchina del Gpi Group Rovereto di Maurizio NapolitanoDorighelli e compagne a Porto Mantovano incassano la sesta sconfitta di fila e restano in piena zona retrocessione. Ko senza appello anche per il baby Neruda contro le bresciane del Vobarno, mentre il C9 Arco Riva Pregis dimostra di essere in buono stato di forma sfiorando il tie-break contro una ottima squadra come l'Iseo Pisogne.

 

In campo maschile, invece, successo più sudato del previsto per l'Avs Mosca Bruno Bolzano contro il Bassano Volley: i ragazzi di Burattini restano così terzi in classifica. Il C9 Arco Riva Cba Group capitola in tre parziali in casa della seconda della classe, la Pallavolo Motta di Treviso, anche complici l'assenza di Luca Divan (neo-papà) e le non perfette condizioni fisiche di Mazzola opposto.

 

Nel volley regionale, invece, i tornei maschili sono giunti alla fine dell'andata con l'Ausugum in C e la Bolghera in D bravi nel portarsi a casa il titolo di campione d'inverno. In campo femminile mancano ancora un paio di turni prima della fine dell'andata, ma la Pallavolo Rovereto è ad un passo dal titolo di metà campionato in C così come l'Ausugum prosegue la sua corsa in vetta alla D davanti alle gardesane dell'Adm.

 

ARENA VOLLEY – WALLIANCE 2-3

(25-21, 25-14, 12-25, 20-25, 10-15)

VIVIGAS ARENA VOLLEY VERONA: Bovo 17, Sandrini 7, Mazzi 10, Rivoltella 14, Bissoli 3, Palumbo 11, Moschini (L); Merzari, Romanò 1, Brignole 2, Saccani, Giometti 1. Ne: Monzio, Bellè. Allenatore: Greca Pillitu.

WALLIANCE ATA TRENTO: Zecchin 3 (3m), Pedrotti 11 (9att + 2ace), Bottura 16 (13att + 3m), Paoloni 16 (14att + 2m), Brugnara J. 9 (6att + 3ace), Filippin 15 (10att + 5m), Lanzi (L); Serafin 1 (1ace), Nahum. Ne: Zapryanova, Eccel (L), Ianeselli, Brugnara G., Lamperti. Allenatore: Marco Mongera.

ARBITRI: Conti di Bergamo ed Armandola di Pavia.

DURATA SET: 25', 20', 22', 24', 15'.

NOTE: Arena Volley: 2 ace, 13 muri, 9 errori in battuta, 17 errori in attacco. Walliance Ata: 6 ace, 13 muri, 6 errori in battuta, 10 errori in attacco, 40% in attacco, 55% di ricezione positiva con il 32% di perfette.

 

ARGENTARIO – SAN MICHELESE 3-0

(27-25, 25-20, 25-23)

ARGENTARIO: Bonafini A. 1 (1ace), Barbazeni 7 (4att + 3m), Mazzon G. 19 (18att + 1m), Pucnik 7 (5att + 1m + 1ace), Mazzon A. 10 (9att + 1ace), Adhuol John 8 (7att + 1ace), Dorigatti (L); Bonafini G. 3 (3att), Tonina. Ne: De Val, Malesardi, Zani, Triches, Montali (L). Allenatore: Maurizio Moretti.

NOLO 2000 SAN MICHELESE SASSUOLO: Morselli 10, Piva 2, Tonini 18, Sandoni 1, Reverberi 8, Ruini 5, Bucciarelli (L); Giovanardi, Arduini 7. Ne: Rosi, Levoni, Amorot, Corghi, Capasso (L). Allenatore: Bianchi.

ARBITRI: Iosca e Scolari di Verona

DURATA SET: 33', 24', 29'

NOTE: Argentario: 4 ace, 5 muri, 6 errori in battuta, 7 errori in attacco, 37% in attacco, 72% di ricezione positiva con il 52% di perfette. San Michelese: 5 ace, 2 muri, 5 errori in battuta, 16 errori in attacco.

 

C9 ARCO RIVA PREGIS – ISEO PISOGNE 1-3

(18-25, 25-21, 18-25, 22-25)

C9 ARCO RIVA PREGIS: Corradini 4 (4att), Rebecchi 14 (8att + 4m + 2ace), Bianchi 9 (6att + 1m + 2ace), Vivaldi 16 (12att + 4ace), Tosi 5 (4att + 1m), Enei 10 (8att + 1m + 1ace), Pellegrini (L); Gasperini (L), Righi, Chistè, Andreis. Ne: Lever, Filla. Allenatore: Davide Di Nardo.

ISEO PISOGNE: Fridrishone, Ghezzi, Calcinardi, Cavagnoli, Casali, Laragione, Morfino, Puce, Ferrazzi, Zanella, Civardi, Fabbri, Pop. Allenatore: Bonollo.

ARBITRI: Gallo e Spiazzi di Verona

DURATA SET: 24', 26', 25', 27'.

NOTE- C9 Arco Riva Pregis: 9 ace, 7 muri, 12 errori in battuta, 19 errori in attacco, 29% in attacco, 67% di ricezione positiva con il 36% di perfette.

 

GSM MONDIAL CARPI – RISTORANTE ACQUABLU VOLANO VOLLEY 3-1

(25-12, 25-14, 24-26, 25-15)

GSM MONDIAL CARPI: Viani, Pini, Natali, Bulgarelli, Faietti, Campana, Dallari (L); Bellentani, Galli, Corsi, Zini, Gennari, Pogliani (L). Allenatore: Furgeri.

RISTORANTE ACQUABLU VOLANO VOLLEY: Izzo 7 (3att + 4ace), Piffer 2 (1att + 1m), Sega A. 3 (2att + 1m), Lachi 1 (1att), Bandera 1 (1att), Montanaro 5 (3att + 1m + 1ace), Candio (L); Testasecca 7 (6att + 1ace), Peretti 9 (7att + 1m + 1ace), Galbero 11 (10att + 1ace), Sega F. Ne: Paternoster, Zandonatti. Allenatore: Marco Angelini.

ARBITRI: Grassi di Bergamo e Biasin di Brescia

DURATA SET: 19', 19', 34', 21'.

NOTE- Ristorante Acquablu Volano Volley: 8 ace, 4 muri, 11 errori in battuta, 9 errori in attacco.

 

ARMONIA PORTO MANTOVANO – GPI GROUP ROVERETO 3-0

(25-14, 25-13, 25-11)

ARMONIA PORTO MANTOVANO: Morandini, Bassi, Mazzola, Ghirardelli, Pischiak, Vecchi; Michelini (L); Guarnieri, Galtarossa, Franchini, Grespi, Montagnani. Allenatore: Marco Bontaldi.

GPI GROUP ROVERETO: Tuller 1 (1m), Raffaelli, Depaoli 1 (1att), Bisoffi 9 (9att), Dorighelli 3 (1att + 1m + 1ace), Ruele 5 (3att + 2m), Cardani (L); Bottini 3 (3att), Merlante, Fedrizzi 6 (5att + 1m), Casagrande. Allenatore: Maurizio Napolitano.

ARBITRI: Zaccaria di Parma e Mutti di Piacenza

DURATA SET: 18', 18', 19'.

NOTE- Gpi Group Rovereto: 1 ace, 5 muri, 7 errori in battuta, 16 errori di gioco.

 

PALLAVOLO MOTTA – C9 ARCO RIVA CBA GROUP 3-0

(25-15, 25-16, 25-21)

PALLAVOLO MOTTA: Saveglievich, Foroni, Albergati, Gozzo, Stefanetto, Persoglia, Salvatore, Quarti, Fantuz, Bolzano, Novello (L), Gabriel (L). Allenatore: Rossi.

C9 ARCO RIVA CBA GROUP: Crò, Dalla Torre 3 (3att), Corradini 10 (9att + 1ace), Marzana 6 (5att + 1m), Bandera 2 (1m + 1ace), Bressan 6 (3att + 2m + 1ace), Pelosi (L); Mazzola 2 (2att), Fontanella, Vivori, Fulceri. Allenatore: Bojan Vidovic

ARBITRI: Bittolo di Trieste e Dello Strittolo di Napoli.

DURATA SET: 20', 20', 25'.

NOTE- C9 Arco Riva Cba Group: 3 ace, 4 muri, 6 errori in battuta, 9 errori in attacco.

 

AVS MOSCA BRUNO – BASSANO VOLLEY 3-1

(25-16, 18-25, 25-17, 25-22)

AVS MOSCA BRUNO: Spagnuolo, Gavotto 27 (25 att + 1 muro + 1 ace), Ingrosso 16 (12 att + 1 muro + 3 ace), Agostini 3 (2 att + 1 ace), Paoli 13 (4 att + 8 muri + 1 ace), Bleggi 4 (4 att), Thei (L), Petrich 2 (2 muri), Lizzola. N.e. Salviato, Geiser, Polacco. All. Andrea Burattini.

BASSANO VOLLEY: Zurlo, Roman 22, Ioppi 8, Campagnol 1, Rampin 12, Bizzotto 3, Tosin (L), Comacchio 3, Pinton 2, Bordignon 9. All. Diego Poletto.

ARBITRI: Elisa Cristanini e Giulia Pelucchini di Verona.

DURATA SET: 23’, 27’, 27’, 32’

NOTE: Avs Mosca Bruno: muri 12, ace 6, battute sbagliate 7, errori 13. Bassano: muri 9, ace 5, battute sbagliate 14, errori 14.

 

C FEMMINILE 

Classifica

Pallavolo Rovereto 26 punti

Torrefranca 22

Alta Valsugana 19

Argentario 16

Neugries 16

Sopramonte 16 

Lavis 15

Bassa Vallagarina 14

Storo 13

Ata Trento 9

Basilisco 6 

Uisp Bolzano 2

 

Pizzangolo Pallavolo Rovereto-Uisp Bolzano 3-1

Argentario-Basilisco 3-0

Us Lavis-Bassa Vallagarina 2-3

Sopramonte-Neugries Raika 3-1

Torrefranca Tamanini-Ata Trento 3-2

Bm Group Team Volley C8 Storo-Risto3 Alta Valsugana si gioca il 4 febbraio

 

C MASCHILE

Classifica

Ausugum 21 punti

Anaune 19

Argentario 17

Diatec Trentino 15

Brenta Volley 14

Uisp Bolzano 8

Volano Volley 7

Villazzano 6

Acme Sport Tridentum 1

 

Anaune La Tecnica Center Lift-Diatec Trentino 3-2

Eurospar Tione Brenta Volley-Uisp Bolzano 3-1

Volano Volley-Ausugum 0-3

Argentario Calisio-Acme Sport Tridentum 3-0

Ha riposato: Villazzano

 

D FEMMINILE

Classifica

Ausugum 35 punti

Adm 31

Ssv Bolzano 29 

Boschi Volano 27

Caldaro 25

Marzola 25

San Giorgio 25

Storo 21

C9 Arco Riva 19

Silandro 17

Neugries 17

Torrefranca 10

Argentario 7

Lizzana San Giuseppe 2

Bassa Vallagarina 1

 

Team Volley C8 Storo-Ausugum 0-3

Boschi Volano-Ssv Bozen 1-3

Caldaro-Bassa Vallagarina 3-0

Marzola Videoerre-San Giorgio 0-3

C9 Arco Riva-Neugries 3-0

Torrefrnaca-Lizzana San Giuseppe 3-0

Adm-Argentario 3-1

 

D MASCHILE

Classifica

Bolghera 24 punti

Diatec Trentino 16

San Giacomo 15

C9 Avis 13

Acme Sport Tridentum Tetley's Pub 12

Volley Mezzolombardo 9

Dream Bolzano 8

Argentario Calisio 6

Sts Caribz 5

 

Diatec Trentino-C9 Avis AltoGarda 2-3

Argentario Calisio-Volley Mezzolombardo 3-2

Sts Caribz-Volley Team San Giacomo 2-3

Bolghera Soluzioni Business-Tetley's Pub Acme Sport Tridentum 3-0

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 16:17
Sono stati analizzati 1.904 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 20 casi tra over 60 e 10 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci [...]
Cronaca
18 aprile - 15:11
Da Carlo Petrini di Slow Food ad Anna Scafuri del TG1, poi tutta – ma proprio tutta – una serie di chef stellati, Niko Romito, Andrea Alfieri, [...]
Cronaca
18 aprile - 13:04
Le riaperture annunciate dal governo Draghi, per il virologo Buroni, sarebbero decisioni politiche perché le conoscenze scientifiche non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato