Contenuto sponsorizzato

Bode Miller sulle piste della Paganella ha sfidato turisti e appassionati

Il campione americano ha inforcato gli sci per una breve competizione di slalom gigante con le tantissime persone che hanno provato a sfidarlo. Bode si è concesso poi ai fan e ricordato che "dalla cima della Paganella il paesaggio è uno dei più belli che io abbia mai visto"

Pubblicato il - 04 febbraio 2017 - 20:10

ANDALO. Tutti in pista con Bode Miller. Si è presentata un’occasione imperdibile per gli sciatori che oggi si trovavano sulla Paganella: quella di poter “gareggiare” con Bode Miller. Lo sciatore americano, sei volte medagliato olimpico, era proprio sulle nevi trentine per partecipare ad una simpatica iniziativa, organizzata da Bomber Ski, in collaborazione con Trentino Marketing, Paganella Ski e l’Apt Dolomiti Paganella. Dalle 9.30 alle 12, gli sciatori hanno potuto iscriversi direttamente al cancelletto di partenza della pista nera “Olimpionica 2”, per poter gareggiare con Miller.

 

Il campione statunitense si è presentato di buon mattino sulle piste di Andalo, perfettamente innevate anche grazie alla nevicata odierna, e ha inforcato gli sci per una breve competizione di slalom gigante. L’obiettivo dei presenti era quello di “battere” il campione a stelle e strisce, ma allo stesso tempo, ascoltare i suoi preziosissimi consigli. In tantissimi hanno voluto “sfidare” l’atleta plurimedagliato olimpico, che per l’occasione ha sfoderato gli sci della nuova marca “Bomber”. Tanti selfie e foto di rito con il campione, che successivamente ha rilasciato interviste per le principali testate nazionali al rifugio Dosson.


 

Una mattinata avvincente che si è conclusa con il pranzo a base di prodotti tipici trentini e la premiazione finale. Un’iniziativa questa resa possibile grazie al solido e duraturo rapporto che c’è tra Miller e il Trentino. Il forte sciatore statunitense è, infatti, molto legato al territorio, visto che la squadra Usa, per cinque anni consecutivi, è stata ad allenarsi proprio in Paganella dalla stagione 2006-2007 fino a quella 2010-2011. La squadra di sci alpino americana ha poi lasciato il testimone al team norvegese, che può contare su uno dei più forti slalomisti del Circo Bianco, Henrik Kristoffersen.

 

Il campione americano è arrivato ad Andalo, giovedì sera, con tutta la famiglia e con Robert Siegel, patron della Bomber, per poi ripartire questo pomeriggio, dopo aver ringraziato gli amici trentini per l’accoglienza: “E’ sempre bello tornare in Trentino. Ho trascorso molto tempo qui e ho bellissimi ricordi e tanti amici. Quando vengo ad Andalo mi sento davvero come a casa. Dalla cima della Paganella il paesaggio è uno dei più belli che io abbia mai visto”. 

 


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato