Contenuto sponsorizzato

Delta Informatica ko a Busto Arsizio

Volley. La formazione di Iesi cede in tre set sul parquet Sab Grima Legnano. In casa trentina non bastano le discrete prestazioni offerte da Coppi e Rebora. Legnano manda in doppia cifra quattro giocatrici

Una fase del match fra Legnano e Delta Informatica (foto Luciano Tamanini)
Pubblicato il - 15 dicembre 2016 - 19:42

TRENTO. La Delta Informatica Trentino conferma le proprie difficoltà nelle gare giocate lontane da Sanbàpolis (quarto ko di fila in trasferta, ndr). Regola che trova conferma anche a Busto Arsizio, dove le trentine si sono arrese in tre set sul parquet della rivelazione Sab Grima Legnano nella decima giornata di campionato giocata domenica 10 dicembre.

 

Netta la superiorità mostrata dalla giallonere, abili a non consentire a Trento di entrare in partita e mostrando ottimi livelli in ogni singolo fondamentale. In casa trentina non bastano le discrete prestazioni offerte da Coppi (54% a rete e 58% in ricezione) e Rebora (50% in attacco e 4 muri). Legnano manda ben quattro giocatrici in doppia cifra, Furlan, Coneo (top scorer con 12 punti), Mingardi e Grigolo, scavando il solo al servizio (5 ace a 0) e limitando al massimo gli errori (13 contro i 19 di Trento).

 

Iosi sceglie di confermare Cristina Coppi in posto-4 in diagonale a Kijakova: lo starting six delle trentine ricalca dunque quello visto all'opera con Olbia, con Moncada in regia, Aricò opposto, Kijakova e Coppi laterali, Fondriest e Rebora al centro e Zardo libero. Pistola risponde con il sestetto annunciato alla vigilia, con De Lellis al palleggio, Mingardi opposto, Coneo e Grigolo in posto-4, Facchinetti e Furlan al centro e Paris libero. 

 

Il primo set si apre nel segno delle gialloblù e in particolar modo di Sofia Rebora molto ispirata a muro (1-4). L'illusione dura però pochi scambi: Trento inizia ad incappare in qualche errore di troppo sia al servizio che in attacco, a differenza di una Sab impeccabile. Coneo (46% nel primo set) è imprendibile da posto-4 (9-8). Il muro di Grigolo su Aricò vale l'allungo delle lombarde (14-11), che prendono il largo con lo smash di Facchinetti su ricezione lunga di Kijakova (16-12) e con un altro attacco di una scatenata Coneo (19-15). Coppi e Rebora prova a tenere a galla la Delta (19-17) ma Mingardi chiude i conti stampando a terra il punto numero venticinque, dopo un muro vincente della solita Coneo (25-21).

 

La Delta Informatica accusa il colpo e già dai primi scambi del secondo set è la Sab Grima Legnano a condurre le danze: la sola Coppi riesce a passare con discreta regolarità il muro di casa, per il resto è notte fonda con le lombarde che scappano via con l'ace di Coneo su Kijakova (10-6). La ricezione ospite inizia a traballare, Legnano fa tutto bene, difende, mura e sfrutta tutte le sue attaccanti (13-7). Sulle ali dell'entusiasmo le padrone di casa volano 16-8, Iosi prova ad invertire la rotta inserendo in rapida successione Nomikou, Bogatec, Michieletto, Bortoli e Antonucci ma il cambio-palla della Sab è regolare come un orologio svizzero e la seconda frazione non regala particolari sussulti fino al 25-15 finale propiziato dall'ottimo turno al servizio di Coneo.

 

Iosi si riaffida al sestetto che aveva iniziato la gara e la prima parte del terzo set è all'insegna dell'equilibrio (6-6). Legnano trova il break nuovamente con Coneo al servizio (9-7), ma il muro di Kijakova sul lungo linea di Mingardi vale la nuova parità (10-10). La Delta Informatica mette il naso avanti con l'attacco di Aricò (12-11), ma la reazione lombarda è immediata e il tocco di astuzia di Le Lellis vale il nuovo sorpasso della Sab (14-12). Furlan incrementa il gap (17-14), Aricò non trova il campo (18-14) e Iosi è costretto ad interrompere il gioco chiamando time out. E' ancora Coppi a suonare la carica e a mantenere in partita Trento (muro del 18-17 su Coneo), ma l'illusione di poter riaprire il match dura un amen perché Mingardi stampa Coppi e Legnano è nuovamente avanti di tre lunghezze (20-17). Entra Michieletto per Kijakova (22-19), ma è troppo tardi per raddrizzare la gara, con Grigolo e Mingardi che trascinano la Sab al 25-21 finale. 

 

SAB GRIMA LEGNANO - DELTA INFORMATICA TRENTINO 3-0

(25-21, 25-15, 25-21)

 

Sab Grima Legnano: De Lellis 2, Mingardi 11, Coneo 12, Grigolo 11, Furlan 11, Facchinetti 7, Paris (L); Bossi 0, Figini ne, Muzi ne, Kosareva ne, Mazzotti ne. All. Andrea Pistola

Delta Informatica Trentino: Moncada 1, Aricò 9, Kijakova 5, Coppi 8, Fondriest 4, Rebora 9, Zardo (L); Bortoli 0, Antonucci 1, Michieletto 1, Nomikou 0, Bogatec 2. All. Ivan Iosi

 

Arbitri: Roberto Pozzi di Alessandria e Roberto Guarneri di Messina

 

Durata set: 26', 22', 26' (totale: 1h14')

 

Note: spettatori 400 circa. Legnano (attacco 40, muro 9, ace 5, errori azione 9, errori battuta 4), Delta Informatica (attacco 32, muro 8, ace 0, errori azione 9, errori battuta 10)

 

CLASSIFICA A2 FEMMINILE

01. Lardini Filottrano 29

02. Sab Grima Legnano 24

03. Lilliput Settimo Torinese 20

04. Volley Soverato 17

05. Golem Software Palmi 17

06. DELTA INFORMATICA 15

07. Fenera Chieri 13

08. Battistelli Marignano 12

09. Entu Olbia 12

10. Millenium Brescia 10

11. Volalto Caserta 8*

12. Omia Cisterna 7

13. Lpm Bam Mondovì 4

(* 1 punto di penalizzazione)

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
19 June - 09:09
I dubbi di Cia sulla commissione interna dell’Apss che dovrebbe far luce sulla scomparsa di Sara Pedri: “Tutto il personale che negli anni ha [...]
Cronaca
19 June - 11:21
L’incidente è avvenuto sull’A22 all’altezza di Trento, due motociclisti trasferiti in codice rosso all’ospedale. Gravi disagi alla [...]
Cronaca
19 June - 10:44
L'incidente è avvenuto ieri sera (18 giugno) poco prima delle 20 nella zona di Ponte di Legno: una coppia di austriaci alla guida del loro [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato