Contenuto sponsorizzato

Domenica da 1-X-2: storica vittoria per la Virtus Bolzano, pareggia il Dro e perde il Levico

Calcio Serie D. Prima storica vittoria per la formazione di Bolzano. Non basta Molnar al Dro, mentre il Levico si arrende 3-1, dopo i rigori fischiati in favore degli ospiti

Marco Zentil, difensore della Virtus Bolzano. Una rete da tre punti oggi
Di Luca Andreazza - 25 settembre 2016 - 17:33

TRENTO. Primo squillo della Virtus Bolzano in questo campionato e prima vittoria per la società bolzanina in Serie D: l'autografo del difensore Marco Zentil, in pieno recupero, regala alla formazione di Lomi i primi tre importantissimi punti al termine dell'incontro contro il quotato Lecco.

 

Il Dro pareggia invece in trasferta contro il Cavenago Fanfulla: Molnar porta in vantaggio i droati dopo 3 minuti, ma al tramonto del primo tempo arriva il pareggio di Gestra. 1-1 che non cambierà più, ma per la squadra di Soave si tratta di un punto prezioso in ottica salvezza.

 

Il Levico Terme resta ancora a secco di vittorie, fermo a quota 1 punto e ancora in cerca della prima gioia stagionale. Il Seregno archivia la pratica di rigore: Campagna apre dal dischetto al 25' e chiude al 47', nel mezzo la marcatura su azione di Uliano al 44'. Tardiva la reazione della squadra di Melone: la rete firmata da Baido arriva solo al minuto numero 83, troppo tardi. Finisce 3-1 per gli ospiti.

 

 

RISULTATI

CAVENAGO FANFULLA - DRO 1-1

44' Gestra (C)

03' Molnar (D)

 

LEVICO TERME - SEREGNO 1-3

25' rig. e 47' rig. Capogna, 44' Uliano (S)

83' Baido (L)

 

VIRTUS BOLZANO - LECCO 1-0

83' Zentil (V)

 

PROSSIMO TURNO

LEVICO TERME - DARFO BOARIO

 

OLGINATESE - DRO

 

PONTE S. PIETRO - VIRTUS BOLZANO

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognisanti”

30 ottobre - 20:57

Questi alcuni commenti durante la diretta della Provincia per aggiornare il territorio sulla situazione epidemiologica. Rossi (Patt): "Fugatti deve dissociarsi subito e anche prendere provvedimenti altrimenti vuol dire che condivide"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato