Contenuto sponsorizzato

La Delta scivola in quattro set in terra romagnola

Volley. La formazione di coach Ivan Iosi si arrende in quattro set e scivola al quinto posto in classifica. Troppi errori e condizioni fisiche non perfette limitano la Delta Informatica. Domenica a Sanbapolis arriva il fanalino di coda Cisterna

Un fase di gioco fra Battistelli e Delta Informatica (foto Battistelli San Giovanni in Marignano)
Pubblicato il - 30 gennaio 2017 - 21:16

TRENTO. La Battistelli San Giovanni in Marignano si conferma la bestia nera della Delta Informatica Trentino: dopo il successo al tie break ottenuto nel match d’andata, le riminesi concedono il bis, superando a domicilio in quattro set le gialloblù.

 

Si ferma così la striscia positiva della Delta Informatica, costretta ad abbandonare il quarto posto in classifica in virtù del punticino conquistato sabato sera nell’anticipo dalla Lilliput Settimo Torinese.  L'equilibrio dura solo un set, mentre dalla seconda frazione in avanti le gialloblù di Ivan Iosi non trovano la fluidità di gioco e commettono troppi errori, ben 28 tra azione e battuta. Una prova poco brillante, complici anche le condizioni fisiche non perfette di Moncada e Rebora. Top scorer la rientrante Kijakova con 17 punti personali.

Coach Ivan Iosi rilancia fin dal primo scambio Kijakova in posto-4 in diagonale con Michieletto, concedendo inizialmente un turno di riposo a Coppi. Il resto dello starting six, privo ovviamente dell’infortunata Ramona Aricò, è quello tradizionale con Moncada in regia, Antonucci opposto, Fondriest e Rebora al centro della rete e Zardo libero.

Marchesi risponde invece con Battistoni in regia, la recuperata Agostinetto nel ruolo di opposto, Saguatti e Vyazovik in posto-4, Moretto e Giuliodori al centro e Lanzini libero.

La parte iniziale della prima frazione è all’insegna di Vyazovyk e Saguatti che portano in brevissimo tempo la Battistelli sul 6-1. Iosi ricorre subito al time out e la reazione trentina è immediata: Kijakova prende per mano la squadra e la trascina al 9-8, un muro di Fondriest e un altro attacco della slovacca consentono a Trento di sorpassare le marignanesi (9-11). La Delta Informatica si aggrappa a Kijakova e allunga ulteriormente (17-22), Marchesi prova a mischiare le carte inserendo Angelini, Rynk e Tallevi ma la mossa si rivela inutile perché la Delta Informatica chiude rapidamente i conti (18-25).

L’inizio del secondo set mostra una perfetta situazione di equilibrio, spezzato da un errore di Rebora in battuta e un attacco di Saguatti (6-4). La Battistelli sfrutta il momento positivo, attacca con grande incisività e aumenta il divario (11-7). La reazione gialloblù è questa volta timidissima (15-9), il cambio-palla delle padrone di casa è regolare come un orologio svizzero e la Battistelli amministra senza alcun affanno la seconda parte del set, chiudendo con un rapido 25-17.

L’avvio di terzo set è tutto di marca trentina (1-6) ma l’illusione di poter condurre le danze dura poco. Giuliodori e Saguatti riaprono il set (6-8), San Giovanni in Marignano trova la parità sul 9-9 e allunga grazie all’attacco e al muro di Moretto (17-15). Si prosegue a braccetto fino alle battute conclusive, la Delta assapora la vittoria del set (22-23) ma un parziale di 3-0 regala la terza frazione alle riminesi che gelano Trento con il muro vincente di Giuliodori (25-23).

Moncada e compagne accusano il colpo e incappano in numerosi errori che spianano la strada al sestetto di Marchesi (13-10). Michieletto prova a tenere a galla Trento (15-13) ma Moretto e Agostinetto incrementano nuovamente il gap (20-16): la Delta Informatica si gioca anche la carta Bogatec al centro della rete ma non trova energie e risorse per reagire con Vyazovik che spinge la Battistelli al 25-20 finale. 

Domenica prossima la Delta Informatica Trentino tornerà in campo per la quarta giornata del girone di ritorno: alle 17 al Sanbàpolis l’avversario di turno sarà il fanalino di coda Omia Cisterna.

BATTISTELLI SAN GIOVANNI - DELTA INFROMATICA 3-1
(18-25, 25-17, 25-23, 25-20)
Battistelli San Giovanni in Marignano: Vyazovik 14, Battistoni 2, Giuliodori 7, Saguatti 14, Agostinetto 9, Moretto 11, Lanzini (L); Tallevi 0, Angelini 0, Sgherza ne, Boccioletti 0, Rynk 0. All. Riccardo Marchesi
Delta Informatica: Moncada 2, Antonucci 16, Kijakova 17, Michieletto 6, Fondriest 10, Rebora 5, Zardo (L); Coppi 3, Bogatec 4, Bortoli 0, Aricò ne, Montesi ne. All. Ivan Iosi
Arbitri: Alessandro Rossi e Giovanni Giorgianni
Durata set: 24’, 24’, 32’, 29’ (totale: 1h49’)
Note: Battistelli (attacco 43, muro 12, ace 2, errori azione 6, errori battuta 12), Delta Informatica (attacco 45, muro 14, ace 4, errori azione 11, errori battuta 17)

 

CLASSIFICA

01. Lardini Filottrano 46

02. MyCicero Pesaro 39

03. Sab Grima Legnano 32

04. Lilliput Settimo Torinese 29

05. DELTA INFORMATICA 28

06. Millenium Brescia 25

07. Volley Soverato 24

08. Battistelli 22

09. Fenera Chieri 21

10. Golem Software Palmi 21

11. Entu Olbia 15

12. Lpm Bam Mondovì 12

13. Volalto Caserta 12*

14. Omia Cisterna 9

(* 1 punto di penalità)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato