Contenuto sponsorizzato

La Diatec mette la terza e raggiunge la semifinale Mondiale

Volley. La formazione di Lorenzetti conquista la vittoria contro l'Upcn San Juan e vince il girone. Nella semifinale di questa sera alle 22 l'avversario di turno al Mondiale per Club sarà lo Zenit Kazan, campione d'Europa 2016 proprio contro i trentini

Upcn San Juan battuto, terza vittoria per la Trentino Volley nel Pool B del Mondiale per Club
Pubblicato il - 22 ottobre 2016 - 10:35

BETIM (Brasile). Missione compiuta e ticket per la semifinale staccato. Cammino immacolato per la Trentino Volley, che sconfigge per 3-0 l'Upcn San Juan e vince la Pool B al Mondiale per Club 2016.

 

Best scorer per la Diatec Trentino Urnaut e Stokr in doppia cifra, ma numeri interessanti per Van de Voorde Solé, che in attacco hanno fatto registrare rispettivamente il 75% e il 78%.

 

L’avversario da affrontare questa sera alle 22 per raggiungere la finale iridata sarà ancora una volta lo Zenit Kazan (seconda classificata della Pool A): un remake della finale persa di Champions League 2016 a Cracovia, ma anche delle semifinali mondiali 2011 e 2012 di Doha.

 

Dopo aver conquistato il mondo per quattro volte consecutive fra il 2009 e il 2012, la Trentino Volley ritorna nell'elite delle prime quattro dopo tre anni, quando nel 2013 proprio a Betim la società di via Trener raggiunse il bronzo. 

 

La formazione di Lorenzetti ha regolato per 3-0 l’Upcn San Juan, contenuto bene nel primo set quando si è giocato ogni chance per provare a creare uno spiraglio di qualificazione.

Vinto allo sprint il parziale d’apertura grazie alle prove sopra le righe di Van de Voorde e Solé, il resto della gara è sfilato via semplicemente per la Diatec Trentino. 

 

A primo posto acquisito, nel terzo set spazio alle seconde linee, dove Nelli che ha dimostrato di essere una valida alternativa in posto 1 e 2.

 

UPCN SAN JUAN - DIATEC TRENTINO 0-3
(24-26, 19-25, 23-25)

UPCN SAN JUAN: Lazo 9Gustavo Boniatti 7, Uchikov 13, Filardi 3, Ramos 4, Vermiglio, Garrocq (L); Vildosola, Brajkovic 1, Guzman. N.e. Scholtis, Llovderas, Alvarez, Salvo. All. Fabian Armoa
 

DIATEC TRENTINO: Van de Voorde 9, Giannelli 5, Lanza 6, Solé 7, Stokr 10, Urnaut 10, Colaci (L); Nelli 6, Mazzone D. 2, Burgsthaler 1, Mazzone T., Chiappa (L), Antonov 1. N.e. Blasi. All. Angelo Lorenzetti
 

ARBITRI: Zenovich (Russia) e Muranaka (Giappone).
 

DURATA SET: 26’, 22’, 27’; tot 1h e 15’.
 

NOTE: 300 spettatori. UPCN San Juan: 5 muri, 2 ace, 12 errori in battuta, 7 errori azione, 44% in attacco, 70% (41%) in ricezione. Diatec Trentino: 5 muri, 3 ace, 18 errori in battuta, 9 errori azione, 56% in attacco, 79% (36%) in ricezione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
20 settembre - 10:02
L’associazione Mercato Solidale, che ha sede a Pescara, ha “incontrato” il sogno di Mirko Toller, il 16enne di Segonzano affetto da Sma morto [...]
Cronaca
20 settembre - 06:01
I tagli degli scorsi anni al sistema sanitario sono stati un fallimento con conseguenze drammatiche ed ora questa situazione va a sommarsi alle [...]
Cronaca
20 settembre - 08:46
E' successo la scorsa notte, sul posto si sono portati immediatamente i tecnici di Veneto Strade che hanno provveduto a verificare la situazione. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato