Contenuto sponsorizzato

L'Aquila soffre oltre metà gara, ma alla fine festeggia a Brescia

Basket. La Dolomiti Energia regala il primo quarto e soffre il match. Coach Buscaglia attraverso il gioco di squadra recupera e supera Brescia. Ultimo quarto da incorniciare. Gomes: mano bollente da 3 

Pubblicato il - 27 dicembre 2016 - 22:18

BRESCIA. L'Aquila Trento, ancora orfana di Jefferson, soffre oltre metà gara, ma alla fine supera 74-80 la neopromossa Brescia, sorpresa di questo inizio di stagione, al termine della tredicesima giornata di Serie A. I padroni di casa oppongono una coriacea resistenza e conducono gran parte della gara trascinati dall'ex di turno Berggren e del già giocatore di Siena e Milano Moss. La Dolomiti Energia stringe i denti, carica a testa bassa, recupera e alla fine riesce a spuntarla dopo un ultimo parziale strepitoso: una forte prova di squadra, dove spiccano le individualità di Gomes (25 punti e 6 rimbalzi), Lighty (15 punti) e Baldi Rossi (6 rimbalzi).   

 

Coach Maurizio Buscaglia lancia nella mischia Gomes, Hogue, Lighty, Craft e Baldi Rossi.

Moore, Moss, Berggren, Luca Vitali e Landry la risposta sul parquet di Brescia.

 

La schiacciata e il tiro dell'arco dell'ex bianconero Berggren aprono le danze (4-0), Craft batte un colpo, ma Moss e Moore dicono 9-2. L'inizio di gara è da incubo e Maurizio Buscaglia è costretto a chiamare il time-out. L'interruzione del gioco funziona: Baldi Rossi e Lighty rimettono l'Aquila in scia (9-6). Berggren però non concede sconti e il tabellone segna 11-6 in favore di Brescia. Questa volta però il lavoro della premiata ditta Baldi Rossi-Lighty vale il pareggio (11-11). Moss chiama, Gomes risponde e il margine resta vicino (18-16). Landry spinge i padroni di casa sul 21-16, ma gli ultimi canestri prima della sirena sono di Flaccadori e Burns (25-18).

 

Burns comincia da dove aveva finito e lancia Brescia sul 29-18. Forray prova a intromettersi, ma questi minuti di gioco sono davvero Bruttini per la Dolomiti Energia, l'ala della Leonessa non sbaglia un colpo e i bianconeri si ritrovano a inseguire una lunga distanza (34-23). La reazione aquilotta è nella tripla di Moraschini (34-26). Luca Vitali segna (38-29), Berggren domina a rimbalzo e Buscaglia chiama il time-out. Moss manda Brescia sul +11 (41-30), ma due triple di Lighty riaccendono la luce (41-36). Andrea Diana ricorre al time-out. Il finale di parziale è tutto scritto da Burns e Lighty. Al riposo lungo Brescia è avanti 45-38.

 

Nel terzo periodo Craft e Gomes suonano la sveglia per l'Aquila Basket (47-45), ma Moss e la tripla di Michele Vitali rimette tutto a posto per i padroni di casa (54-47). La tripla e la schiacciata di Gomes lanciano la Dolomiti Energia, distante ora solo due lunghezze (56-54). Brescia chiama il time-out, ma al rientro in campo Forray completa la lunga rincorsa dei bianconeri. Il tabellone segna la perfetta parità alla fine del tempo: 56-56.

 

Il quarto tempo si apre nel segno dei liberi di Landry (58-56), ma la tripla di Gomes mette per la prima volta l'Aquila davanti (58-59). Michele Vitali non si ferma però ad ammirare l'aquilotto e risponde al colpo (63-62). Landry prova a spezzare la partita, ma Gomes non molla (65-65). Berggren ha ancora benzina, ma Gomes infila un'altra giocata da tre punti (67-68). A tre minuti dalla fine Craft manda la Dolomiti Energia a un possesso di distanza (67-70) e Brescia chiama il time-out. Dopo il canestro di Hogue, Luca Vitali accende la speranza per i padroni di casa, ma è ancora Gomes dalla distanza a chiudere la porta (69-75). Moss accorcia, ma Lighty rimette i bianconeri a debita distanza (70-77). Moore non si arrende, ma Gomes è un cecchino e mette a referto altri tre punti (72-80). Il canestro di Berggren lascia partire la sirena sul 74-80.

 

GERMANI BASKET BRESCIA - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 74-80

(25-18, 45-38, 56-56)

 

BRESCIA: Moore 6 (3/4, 0/3), Passera ne, Berggren 17 (7/10), Bruttini 2 (0/1), Vitali L. 3 (0/1, 0/2), Landry 12 (2/4, 2/10), Bolis ne, Burns 14 (4/6, 2/2), Vitali M. 9 (1/5, 2/2), Moss 11 (2/6, 1/4), Bushati. Coach: Bucchi.

DOLOMITI ENERGIA: Craft 11 (5/7, 0/1), Baldi Rossi 5 (0/3, 1/1), Moraschini 6 (2/2 da tre), Forray 7 (2/5, 1/4), Lovisotto ne, Flaccadori 7 (2/2, 1/5), Gomes 25 (3/5, 6/11), Hogue 4, Lighty 15 (4/7, 1/5), Lechthaler ne. Coach: Buscaglia.

ARBITRI: Sardella Gianluca, Paglialunga Fabrizio e Calbucci Gianluca

NOTE: Tiri liberi: Brescia 15/20, Dolomiti Energia 12/16. Tiri da due: Brescia 19/37, Dolomiti Energia 16/29. Tiri da tre: Brescia 7/23, Dolomiti Energiao 12/29. Rimbalzi: Brescia 35 (Berggren 9), Dolomiti Energia 30 (Hogue 7). Assist: Brescia 18 (Moore e Vitali 5), Dolomiti Energia 14 (Craft 6). 

 

CLASSIFICA

01. Ea7 Emporio Armani Milano 22

02. Umana Reyer Venezia 20

03. Grissin Bon Reggio Emilia 18

04. Sidigas Avellino 18

05. Enel Brindisi 14

06. Pasta Reggio Caserta 14

07. Betaland Capo d'Orlando 14

08. Banco di Sardegna Sassari 12

09. The Flexx Pistoia 12

10. Fiat Torino 12

11. DOLOMITI ENERGIA 12

12. Germani Basket Brescia 10

13. Red October Cantù 10

14. Openjobmentis Varese 8

15. Consultinvest Pesaro 8

16. Vanoli Cremona 4

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato