Contenuto sponsorizzato

Marvin Vettori dopo le polemiche con Sakara, rilancia: "Se vuole chiarire sa dove trovarmi. Ma non mi curo di lui. Ho già chiesto all'Ufc di tornare in gabbia"

Mma, la vicenda tra il trentino e il Legionario sembra tutt'altro che chiusa: "Non mi sento di dovergli delle scuse in fondo è stato Sakara a partire all'attacco per primo"

Di Luca Andreazza - 07 January 2017 - 19:39

TRENTO. “Ho già fatto richiesta all’Ufc di poter tornare in gabbia quanto prima. Mi sto già allenando duramente, voglio voltare pagina e tornare a vincere per riprendere il percorso per diventare Campione del mondo”, reagisce così Marvin Vettori, il talento trentino di arti marziali miste originario di Mezzocorona, dopo la battuta d’arresto di fine anno.

 

Il 2017 per Marvin Vettori non è iniziato proprio serenamente. Prima la sconfitta nella notte di Las Vegas contro il peso medio brasiliano Antonio Carlos Junior, quindi le polemiche tutte tricolori fra il classe 1993 trentino e il romano Alessio Sakara, il primo italiano a volare negli States per competere nel campionato più prestigioso al mondo riservato alle arti marziali miste

 

La vicenda è nota e alla base del diverbio ci sarebbe un post su Instagram di Sakara. All’indomani della gara persa da Vettori, il Legionario si è infatti complimentato con i propri compagni (compreso il brasiliano che ha battuto il trentino, ndr), mentre ha suggerito maggiore umiltà agli sconfitti.

 

“E’ un attacco e neppure tanto velato - spiega Vettori - una frecciata diretta a me. Ho un atteggiamento diverso rispetto a lui e allora ho preferito rispondere facendo nome e cognome, Alessio Sakara. Ripeto, mi dispiace vedere come gli atleti brasiliani facciano un vero gioco di squadra: si difendono e si appoggiano a vicenda, sempre. In Italia invece è diverso, appena qualcuno vede l’occasione affonda la lama nella ferita e in questo caso Sakara non ha proprio perso tempo”.  

 

Il riferimento è al post e al successivo video messaggio. “Non ho mai fatto mancare il mio appoggio agli atleti italiani - continua - al contrario Sakara non si è fatto sentire prima della gara ma subito dopo l'incontro perso non si sottratto a commenti e appunti. Sono tranquillo e vado avanti, non mi curo più di lui. La ricetta giusta è quella di tornare in palestra”.

 

E’ trascorso qualche giorno dal botta e risposta social,  un tregua, ma il chiarimento non sembra proprio dietro l'angolo. “Non mi sento di dover fare delle scuse - conclude il talento trentino - in fondo è stato Sakara a partire all'attacco per primo. Non si è mai premurato di volermi conoscere personalmente, ma ha sempre giudicato volentieri. La questione è chiusa così, ma se fosse interessato a chiarire, sa tranquillamente dove può trovarmi. Queste polemiche sono alle spalle, penso solo a ritornare in gabbia”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 ottobre - 18:02
E' successo sotto la cima del monte Bedolè, sopra l'abitato di Fiera di Primiero: il boscaiolo è rimasto ferito ad un arto inferiore mentre stava [...]
Cronaca
18 ottobre - 18:37
Il tamponamento di un’autovettura ferma in galleria Cà Fusa tra Breganze e lo svincolo per l’A31 Valdastico ha causato l’investimento [...]
Cronaca
18 ottobre - 13:50
Sono state ben cinque le patenti ritirate dai carabinieri per guida in stato di ebrezza: “​Qualcuno probabilmente non era nemmeno nelle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato