Contenuto sponsorizzato

Maxi squalifica nel calcio a 5: prende a calci l'arbitro e non pago lo aspetta per la resa dei conti

L'episodio è avvenuto durante la partita fra il Futsal Rovereto e la Bassa Atesina valida per la Serie C1 di calcio a 5. Massimo Mosna è stato allontanato dal parquet per somma di ammonizione e ha reagito offendendo l'arbitro e lo colpisce alla caviglia

Pubblicato il - 10 novembre 2016 - 19:16

ROVERETO. Un anno di squalifica. Questa la durissima sentenza che il giudice sportivo ha comminato a Massimo Mosna, tesserato del Futsal Rovereto.

 

I fatti sono avvenuti nel corso di Futsal Rovereto - Bassa Atesina, match terminato 3-3, e che metteva in palio punti importanti per continuare la rincorsa alla capolista Sacco San Giorgio nel campionato di calcio a 5 Serie C1.

 

E la tensione deve aver giocato un brutto scherzo a Massimo Mosna che "espulso per somma in ammonizioni, si avvicinava all'arbitro e lo colpiva con un forte calcio all'altezza della caviglia, offendendolo; veniva allontanato a forza e durante l'intervallo attendeva il direttore di gara cercando il contatto testa contro testa, continuando con le offese" (comunicato ufficiale Figc n. 46 del 10 novembre 2016).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 19:34
“Assaje” si trova in largo Carducci a Trento nei locali che negli scorsi anni erano stati occupati, per un breve periodo, da Pescaria. I [...]
Cronaca
23 giugno - 19:31
E' successo a Manerba del Garda dove le forti piogge hanno causato dei grandi allagamenti. Disagi anche sulla Gardesana nel tratto tra Garda e [...]
altra montagna
23 giugno - 13:00
L'ingrossamento del Vénéon, un torrente dell'Isère, ha distrutto strade e sepolto intere case nel comune di Saint-Christophe-en-Oisans, nel [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato