Contenuto sponsorizzato

Maxi squalifica nel calcio a 5: prende a calci l'arbitro e non pago lo aspetta per la resa dei conti

L'episodio è avvenuto durante la partita fra il Futsal Rovereto e la Bassa Atesina valida per la Serie C1 di calcio a 5. Massimo Mosna è stato allontanato dal parquet per somma di ammonizione e ha reagito offendendo l'arbitro e lo colpisce alla caviglia

Pubblicato il - 10 novembre 2016 - 19:16

ROVERETO. Un anno di squalifica. Questa la durissima sentenza che il giudice sportivo ha comminato a Massimo Mosna, tesserato del Futsal Rovereto.

 

I fatti sono avvenuti nel corso di Futsal Rovereto - Bassa Atesina, match terminato 3-3, e che metteva in palio punti importanti per continuare la rincorsa alla capolista Sacco San Giorgio nel campionato di calcio a 5 Serie C1.

 

E la tensione deve aver giocato un brutto scherzo a Massimo Mosna che "espulso per somma in ammonizioni, si avvicinava all'arbitro e lo colpiva con un forte calcio all'altezza della caviglia, offendendolo; veniva allontanato a forza e durante l'intervallo attendeva il direttore di gara cercando il contatto testa contro testa, continuando con le offese" (comunicato ufficiale Figc n. 46 del 10 novembre 2016).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 febbraio - 19:39
Dopo 25 anni dal tragico accadimento l’amministrazione sceglie di interrompere gli eventi pubblici per ricondurre le celebrazioni alla sfera [...]
Montagna
05 febbraio - 19:42
A causa del distacco di valanghe, si contano molte morti ma anche un numero elevato di persone travolte. Arianna Sittoni, 30enne di [...]
Cronaca
05 febbraio - 19:22
La testimonianza di un residente del comune nella bassa Val di Non: "Era già successo due settimane prima che avessero provato a entrare in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato