Contenuto sponsorizzato

Millegrobbe, si aspetta la neve, ma la cronometro è già sicura

Sci di fondo. La trentaquattresima edizione della Millegrobbe si svolge sabato 21 e domenica 22 gennaio. Il centro del fondo è operativo con un anello di 2 chilometri. La cronometro, valida per i campionati italiani cittadini e master, è confermata. Si aspetta la neve per preparare il percorso della granfondo

La partenza della Millegrobbe 2016 (foto Raffaele Merler e Matteo Bettega)
Pubblicato il - 29 dicembre 2016 - 19:48

LAVARONE. I preparativi per la celebre Gran Fondo Millegrobbe fervono, ma il comitato organizzatore - come i colleghi dell'intero arco alpino - aspettano la neve per regalare un meritato colpo d'occhio al suggestivo scenario dell'Alpe Cimbra e per permettere di guardare con rinnovato ottimismo all'appuntamento in programma sabato 21 e domenica 22 gennaio

 

Il Centro del Fondo malga Millegrobbe è operativo e oggi è pronto un anello di due chilometri che, con un leggero prolungamento, consentirebbe il regolare svolgimento della gara a cronometro in tecnica classica valevole per i campionati italiani Cittadini e Master. Questa prova verrebbe infatti disputata su un percorso di 2.500 metri, da coprire quattro volte per le categorie junior, senior e master e due volte per gli aspiranti.

La gara contro il tempo sulla distanza di 10 chilometri assumerebbe valore anche ai fini della classifica della due giorni della Millegrobbe, che andrebbe a completarsi il giorno successivo (domenica 22 gennaio) con la classica Gran Fondo di 30 chilometri, sempre in passo alternato. Una gara che, oltre a decretare il vincitore di giornata, assegnerebbe punti pure per le classifiche del circuito Gran Fondo Master Tour e incoronerebbe i vincitori assoluti della trentacinquesima edizione dell'evento organizzato dal Team Futura con il supporto del Comune di Lavarone e dell'Apt Alpe Cimbra, ideale test in vista della Marcialonga di Fiemme e Fassa della settimana successiva.

"Ad oggi è pronto un anello di due chilometri – spiega il responsabile tecnico Silvano Berlanda – ottimamente preparato. È chiaro che, per consentire la regolare disputa della Gran Fondo, sia però necessaria qualche precipitazione nevosa. Ci auguriamo possa arrivare nei prossimi giorni. Così non fosse, potremmo comunque mantenere in calendario la gara a cronometro del sabato dei campionati italiani Cittadini e Master. Cercheremo di fare tutto quanto è nelle nostre possibilità, sperando che dall'alto arrivi qualche buona notizia".

Le iscrizioni, con la possibilità di partecipare anche alla sola mass start del 22 gennaio, sono disponibili online sul sito ufficiale della manifestazione (Qui info e regolamento).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 20:33
L'assessore all'Istruzione della Provincia di Trento spiega: "In Trentino partiamo con il dire che abbiamo una situazione meno marcata rispetto [...]
Cronaca
19 ottobre - 20:51
Mentre nei Paesi più poveri del mondo le dosi continuano a scarseggiare, in Italia, dove i vaccini non mancano, sono molte le persone a [...]
Politica
19 ottobre - 19:57
La discussione si è accesa sulla dichiarazione di inammissibilità di alcuni emendamenti di Alex Marini e sulla non volontà di Masè di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato