Contenuto sponsorizzato

Modena indigesta, Diatec sconfitta al tie break

Volley. Sconfitta finale per 3-2 in casa di Modena. La Trentino Volley parte male, ma riesce a rimontare fino al fatale tie break nella bolgia del PalaPanini

Di Luca Andreazza - 20 novembre 2016 - 20:22

MODENA. Alla fine vince Modena 3-2. La Trentino Volley incappa nella seconda sconfitta consecutiva in pochi giorni. L'Emilia Romagna è indigesta per la formazione di Lorenzetti che, dopo aver perso a Piacenza, lascia altri punti sul parquet del PalaPanini nel derby dell'A22. Un'undicesima giornata di regular season amara per la Diatec che deve rinunciare all'influenzato Van de Voorde.

 

Il PalaPanini gremito e colorato di giallo spinge Modena che si aggiudica facilmente il primo set. I trentini reagiscono e si portano a casa il secondo e il quarto parziale, ma il resto del match sorride ai canarini, compreso il decisivo tie break.

 

L’ex di turno Angelo Lorenzetti presenta la sua Diatec Trentino con Giannelli al palleggio, Nelli opposto, Lanza e Urnaut schiacciatori, Solé e Daniele Mazzone al centro, Colaci libero.

L’Azimut Modena risponde con Orduna in regia, Vettori opposto, Earvin Ngapeth e Petric, Le Roux e Holt al centro, con Rossini libero.

 

Impatto migliore per i padroni di casa: Vettori e Holt scappano subito sul 5-2. Urnaut e Solé non ci stanno e spingono la Trentino Volley 10-9, quindi Ngapeth e Holt firmano un altro allungo (14-9). Lorenzetti ha terminato i propri time-out e il set sembra saldamente fra le mani dei padroni di casa che aumentano l’andatura e chiudono i conti sul 15-25.

La reazione della Diatec Trentino si manifesta subitoLanza al servizio i trentini volano sul 0-4 e quindi Solè e Nelli arrotondano sul 3-10. Modena prova a ripartire con Ngapeth (7-11) e il fisico di Holt (11-13). Un muro di Solé sulla pipe di Petric fa ripartire Trento (11-15), poi ci pensano anche Giannelli e Urnaut ad allargare la forbice (14-19). Non è lo strappo decisivo perché Modena con Holt risale al 17-19). Lanza e Solé tolgono le castagne dal fuoco (18-25).

Nel terzo set la battaglia diventa punto a punto. Modena cerca la fuga (4-2), Trento risponde (6-8). La partita è vibrante, le due squadre si alternano spesso al comando, ma è l’Azimut che allunga sul 17-14. Lorenzetti interrompe il gioco, ma i padroni di casa non concedono più nulla (20-17) e si portano sul 2-1: Ngapeth è scatenato in attacco e a muro (25-20).

 

La Diatec Trentino quarto set torna a giocare come sa fare: Giannelli e Lanza portano in dote un buon margine (5-9). Modena prova a rifarsi sotto (9-12), ma viene nuovamente allontanata dai break point di Lanza e Giannelli che sul 9-15 costringono Piazza a chiedere time out. Mazzone passa con regolarità e si fa sentire a muro per il 12-19. L’Azimut profonde il massimo sforzo per rientrare in partita con Ngapeth (15-19 e 22-23). Il finale è deciso dal muro di Mazzone: 23-25 e tie break tutto da giocare.

 

Nel quinto set l’Azimut parte sparata (7-3), la Diatec Trentino risale la china fino all'8-6, ma poi crolla 15-8.

 

AZIMUT MODENA - DIATEC TRENTINO 3-2
(25-15, 18-25, 25-20, 23-25, 15-8)
 

AZIMUT: Petric 8, Le Roux 10, Orduna 2, Ngapeth E. 18, Holt 11, Vettori 18, Rossini (L); Cook 1, Piano, Ngapeth S., Onwuelo. N.e. Massari e Salsi  . All. Roberto Piazza.
 

DIATEC TRENTINO: Giannelli 10, Urnaut 9, Solé 10, Nelli 11, Lanza 11, Mazzone D. 12, Colaci (L); Antonov, Van de Voorde, Stokr 1, Mazzone D. N.e. Burgsthaler, Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
 

ARBITRI: Cipolla di Palermo e Sobrero di Savona.
 

DURATA SET: 21, 24’, 28’, 33’, 15’; tot 2h e 1’.
 

NOTE: 5.014 spettatori, per un incasso di 65.485. Azimut: 11 muri, 11 ace, 16 errori in battuta, 10 errori azione, 47% in attacco, 51% (35%) in ricezione. Diatec Trentino: 15 muri, 5 ace, 20 errori in battuta, 14 errori azione, 42% in attacco, 37% (22%) in ricezione. Cartellino rosso a Ngapeth sull’11-9 del terzo set. Mvp Ngapeth.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato