Contenuto sponsorizzato

Nuoto, la trentina Bridi argento in Coppa del Mondo di fondo

Nell'ultima tappa, quella di Hong Kong, la forte atleta della Rari Nantes e dell'Esercito si è arresa solo alla compagna azzurra Rachele Bruni vincitrice finale del trofeo: "Ho seguito la campionessa olimpica. Felice per la doppietta azzurra"

Arianna Bridi e Rachele Bruni (Foto Fina)
Pubblicato il - 15 ottobre 2016 - 18:23

HONG KONG. Arianna Bridi non si ferma più e dopo l'oro e il bronzo, conquistati nelle precedenti tappe si porta a casa anche l'argento nell'ultima gara della Coppa del Mondo di fondo (10 chilometri) in una giornata storica per il nuoto italiano visto che Rachele Bruni e Simone Ruffini hanno conquistato direttamente il trofeo. Sono, loro, probabilmente, i due azzurri che più di tutti hanno incarnato il nuoto di fondo negli ultimi due anni ma il futuro sembra disegnato per la forte atleta di Mattarello, già campionessa italiana assoluta nei 10 km e bronzo agli ultimi Europei, che nuota per l'Esercito e per la Rari Nantes Nuoto Trento

 

"Ho condotto una gara diversa dal solito - si legge sul profilo Facebook di Palladium, la società di marketing che segue la giovane nuotatrice trentina - stando sempre fra le prime posizioni cercando di seguire la campionessa olimpica. Verso la fine ci siamo ritrovate in 7-8 fra le prime posizioni fino a che Rachele Bruni è riuscita a mettersi davanti e prendere qualche metro di vantaggio. Io allo sprint finale l'ho spuntata contro le altre ragazze. Siamo davvero tutti particolarmente felici, io per prima è bellissimo terminare questa coppa del mondo con una doppietta italiana". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 gennaio - 07:58

La posizione della giovane potrebbe essere archiviata nei prossimi giorni.  Gli investigatori stanno cercando di ricostruire con esattezza cosa possa essere successo in quel 'buco' di 40 minuti nel tragitto tra Bolzano e Ora. La ricostruzione fatta per ora dagli investigatori è che proprio quei minuti siano serviti al figlio della coppia per mettere i genitori senza vita in auto e gettarli poi nell'Adige

24 gennaio - 17:00

Dopo decenni di discussioni il Consiglio comunale di Rovereto ha approvato all’unanimità una mozione per impegnare la Giunta a elaborare un progetto concreto di collegamento ferroviario fra Rovereto e Garda. Il sindaco: “Guardiamo al futuro della mobilità sostenibile”. L’ingegnere che ha esteso il documento punta sul tram-treno: “Con un progetto di questo tipo una persona potrebbe salire a Riva del Garda e scendere a Trento senza cambiare mezzo”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato