Contenuto sponsorizzato

Serie D, Levico in caduta libera. Anche il Dro stecca

La squadra di Melone è sempre più sola all'ultimo posto dopo la sconfitta per 1 a 3 con il Monza. Per Amassoka e compagni finisce 2 a 0 contro il Caravaggio

Foto © Foto&Ricordi (www.usdro)
Pubblicato il - 16 ottobre 2016 - 18:08

TRENTO. Per il Levico è caduta libera. La squadra di Melone era attesa da una vittoria scaccia crisi e invece è arrivato un sonoro 1 a 3 in casa contro il Monza che precipita i termali sempre più all'ultimo posto in Serie D (Gol della bandiera siglato all'80' da Piccinini). Se la passa meglio il Dro che viaggi a metà classifica ma che non è riuscito a strappare nemmeno un punto in trasferta con il Caravaggio (finisce 2 a 0). Pareggia la Virtus Bolzano in trasferta a Fanfulla. Buon pari anche per l'Alto Adige in Lega Pro in trasferta con la Sambenedettese: finisce 2 a 2 con reti di Fink e Cia per i biancorossi. 

 

I risultati: 

 

 

Caravaggio-Dro 2-0

Crotti 24'

Pesce 93'

 

Cav. Fanfulla-Virtus Bz 1-1

Timpone 45'

Gestra 61'

 

 

Levico Terme-Monza 1-3

 

Santonocito  50'

Origlio  56'

D'Errico  68

Piccinini 80'

 

CLASSIFICA SERIE D GIRONE B

Pergolettese 21 

Monza 17

Ciliverghe Mazzano 14

Caravaggio 14

Seregno 13

Virtus Bergamo 12

Pontisola 11

Pro Patria 11

Dro 10

Olginatese 10

Cavenago Fanfulla 9

Ciserano 8

Darfo Boario 6

Lecco 6

Virtus Bolzano 5

Scanzorosciate  4

Grumellese 4

Levico Terme 1

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 20:09

Per la Lega abolizione della caccia Lombardia attribuire la responsabilità (se di responsabilità si parla) dell'accaduto all'ungulato è sbagliato. Come sbagliate sono le strategie di contenimento di questi animali: ''Non a caso in oltre trent’anni di gestione del problema da parte dei cacciatori, questa specie in Italia è aumentata in maniera esponenziale''

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato