Contenuto sponsorizzato

Trento Half Marathon da record, ridono Victor Chumo e Angela Tanui

Podismo. I vincitori stabiliscono inoltre i record di gara. 1.300 podisti schierati al nastro di partenza nella mezza maratona, 4.000 i partecipanti nel lungo week-end "Trento Running Festival"

Grande spettacolo alla "Trento Half Marathon" (foto di Daniele Mosna e Raffaele Merler)
Pubblicato il - 02 October 2016 - 14:48

TRENTO. Un'edizione dei record, quella del 2016 per il "Trento Running Festival". 1.300 podisti schierati al nastro di partenza nella mezza maratona, 4.000 i partecipanti nel lungo week-end declinato al running e l'aggiornamento dei tempi di percorrenza della "Trento Half Marathon".

 

Victor Chumo offre una prova prepotente e, braccia al cielo sotto il traguardo posto in Piazza Duomo, sigilla la prestazione di alto livello stabilendo il record della manifestazione con il tempo di 1h02'14'', migliorando così di 9 secondi il primato del connazionale Ndiema stabilito nel 2014.

 

In campo femminile la regina si chiama Angela Tanui, capace di fermare il cronometro sulla prestazione di 1h09’27”, 1’29” migliore rispetto alla scorsa edizione, e assolto lungo i 21,097 chilometri di gara.

 

Nella gara maschile la pattuglia dei keniani si è messa subito a dettare l’andatura fin dalla prima falcata in via Rosmini. Il gruppo è composto da Kisorio, Chumo, Kipruto Koech, Kennedy, Philemon Kipkorir e Kurgat. 

 

Brivido nei pressi di San Lorenzo, quando Kenney scivola a terra in curva, ma si riprende prontamente e prosegue l'azione in compagnia dei battistrada. La prima scrematura si registra nei pressi di piazza Dante, quando Kipkorir e Kurgat perdono contatto dai quattro compagni di fuga.

 

Il gruppo di testa si controlla fino al diciottesimo chilometro, quando nei pressi di via San Giuseppe Kisorio, Koech e Chumo forzano nuovamente l'andatura e Njiru Kennedy si arrende e alza bandiera bianca.

 

Nel finale i tre keniani iniziano le schermaglie per trovare lo spunto finale, scocca il ventesimo chilometro nei pressi di piazza Fiera, quando Victor Chumo mostra muscoli e gambe e incrementa progressivamente il vantaggio verso gli avversari.

 

L'azione si rivela decisiva e si aggiudica la sesta edizione della "Trento Half Marathon", secondo e terzo posto rispettivamente per Koech e Kisorio.

 

Dietro ai sette africani la pattuglia di italiani, capitanati da Said Boudalia, quindi l’altoatesino Markus Ploner, il toscano Luca Tocco, il trentino della Val di Cembra Gabriele Buffa, l’altoatesino Guenther Mair e il primierotto Manuel Negrello.

 

La gara femminile ha invece visto il dominio incotrastato dal primo all’ultimo metro della favorita Angela Tanui, che ha gestito le energie e ha staccato anche il nuovo primato in rosa. Secondo posto per Wanjohi e completa il podio Akeno.

 

Buona prova per la veneziana della Forestale Giovanna Epis a 6’06”, quindi quinta è giunta la vicentina Maurizia Cunico, seguita da Sarah Giomi e dalle tue trentine Adiam Yemane Negasi ed Elektra Bonvecchio.

 

La "Trento Duo Half Marathon" parla invece trentino, visto che si sono messi la medaglia d’oro al collo la coppia dell’Atletica Valle di Cembra formata da Cristiano Mosca e Massimiliano Paolazzi.

 

Da piazza Fiera ha preso il via la "Happy Family Run", una manifestazione ludico sportiva non competitiva di 5 km con 1.000 bambini, ragazzi e genitori in gara unicamente per divertirsi correndo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 05:01

I dati si stanno invertendo anche sul quadro delle ospedalizzazioni. Grande differenza pure sulla gestione delle varianti. In provincia di Bolzano sono stati trovati 630 casi (31 di mutazione sudafricana e 220 di inglese) mentre in Trentino sono 4 i casi di inglese finora identificati 

28 February - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 February - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato