Contenuto sponsorizzato

Trento illude e poi crolla a Vibo

Volley. La formazione di Lorenzetti inizia nel migliore dei modi il match valido per la prima giornata del girone di ritorno, ma poi Vibo Valentia risorge e impone la sconfitta

Di Luca Andreazza - 11 dicembre 2016 - 20:29

TRENTO. La Trentino Volley si inceppa nella prima giornata del girone di ritorno della massima serie del campionato italiano. Dopo aver condotto agevolmente la gara, portandosi sul 2-0, la truppa di Lorenzetti vive un black out e Vibo Valentia impone il 3-2 finale.

 

Angelo Lorenzetti si affida a Giannelli in regia, Nelli opposto, Lanza e Urnaut in posto 4, Solé e Van de Voorde al centro, Colaci libero.

La Tonno Callipo Vibo Valentia in campo con Coscione in regia, Michalovic opposto, Barreto e Geiler schiacciatori, Deivid Costa e Barone centrali, Marra libero.

 

L'inizio dei trentini non è brillantissimo e le iniziali difficoltà in ricezione lanciano Vibo Valentia sul 3-0. La Diatec Trentino però reagisce e il servizio proietta spinge la formazione di Lorenzetti prima sul 4-4 e poi sul 4-7. Nelli e Urnaut mettono a terra diversi palloni e aumentano il margine 7-14. Kantor inserisce Thiago Alves per Barreto e la sua squadra risale fino all'11-15. Lorenzetti non si ferma a guardare e chiama il time-out discrezionale. Alla ripresa del gioco Van de Voorde spinge il tabellone al 16-21, poi ci pensa Lanza a imporre il 17-25.

 

Secondo set equilibrato. La Diatec Trentino prova a scappare via con Van de Voorde (5-8), ma la reazione dei padroni di casa è immediata (10-10). Vibo Valentia passa quindi a condurre con Michalovic (15-13), ma Urnaut con un ace pareggia i conti (17-17). Nel finale si scatenano Van de Voorde, Nelli e Giannelli che trascinano i trentini sul 23-25 e sul 2-0.

 

Nel terzo set Vibo Valentia prova riaprire la gara e si porta velocemente sul 5-2. Lorenzetti interrompe il gioco e sul 12-7 è costretto ad avvicendare Antonov ad Urnaut. La squadra reagisce e si avvicina al 14-13. L'aggancio però fallisce e i padroni di casa si portano sul 21-17. L’allenatore di Trento getta allora nella mischia Mazzone e Stokr, la reazione è immediata e i trentini si portano sul 24-22, ma Vibo chiude 25-23.

 

Il quarto set si conferma appannaggio di Vibo Valentia. La squadra di casa scappa rapidamente in fuga sul 12-8. La Trentino Volley prova a riportarsi sotto, ma la Tonno Callipo Calabria tiene sempre i trentini a distanza (21-16). I padroni di casa sono abili nel chiudere rapidamente la contesa sul 25-17 e portare la sfida al quinto set.

 

Il tie break è nel segno di Vibo Valentia fin da subito (6-2). Il servizio dei padroni di casa completa la rimonta e non lascia scampo alla Trentino Volley che resta a terra (15-7).

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 21:40
L'allerta è scattata lungo la MeBo in direzione nord all'altezza dell'uscita per Terlano. In azione la macchina dei soccorsi, due le persone [...]
Politica
18 maggio - 17:18
C'è da evidenziare che i numeri rispetto al capoluogo sono molto diversi: 998 domande a Trento tra ottobre 2020 e aprile 2021, mentre a Rovereto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato