Contenuto sponsorizzato

Una trentina sul tetto del mondo, Laura Pirovano campionessa juniores, debutterà tra i big alle finali di Aspen

Sci. Il talento di Spiazzo ha conquistato la medaglia d'oro per tredici centesimi. Laura Pirovano è l'ottava azzurra della storia a conquistare il titolo juniores. Il presidente del Comitato Trentino Fisi: "Doti tecniche indiscusse e grande determinazione. Un orgoglio"

Pubblicato il - 16 marzo 2017 - 20:38

SPIAZZO. Laura Pirovano, dopo aver conquistato il titolo iridato della categoria Juniores in Svezia, impreziosisce la sua stagione con la partecipazione tra i big al gigante di Aspen, le finali di Coppa del Mondo, previsto per domenica 19 marzo.

 

La diciannovenne trentina delle Fiamme Gialle è diventata domenica scorsa l'ottava azzurra della storia a conquistare il titolo juniores nella disciplina: un risultato davvero straordinario per la talentuosa sciatrice di Spiazzo Rendena, cresciuta nelle fila dello Sci club Agonistica Val Rendena, quindi al Comitato Trentino per finire alle Fiamme Gialle e alla nazionale italiana.

 

Laura Pirovano si è imposta per tredici centesimi, inserendosi così nella short-list delle medaglie d'oro italiane della storia che vede nella disciplina i successi di Claudia Giordani nel '73, Deborah Compagnoni nel 1987, Sabina Panzanini nel '91, Karen Putzer per due volte nel '96 e nel '97, Nadia Fanchini nel 2005 e Marta Bassino nel 2014.

 

"Per il movimento – sottolinea Angelo Dalpez, presidente del Comitato Trentino Fisi – la medaglia d’oro ottenuta da una sciatrice del Trentino ai mondiali juniores rappresenta il massimo risultato in assoluto, il coronamento del lavoro che in questi anni abbiamo impostato assieme alla Provincia per la crescita del movimento degli sport invernali nel nostro territorio, puntando proprio sui giovani. Si tratta della seconda medaglia quest’anno ai mondiali dopo quella ottenuta dalla fondista Francesca Franchi nella staffetta di Park City".

 

Laura Pirovano è sempre stata un talento straordinario "che si è affermata - conclude il presidente federale - grazie alle sue indiscusse doti tecniche e alla sua determinazione. Una campionessa in tutto. Siamo orgogliosi come Trentino per questo risultato storico e siamo sicuri che Laura ci regalerà ancora tante emozioni e soddisfazioni, magari già alle finali di Coppa del Mondo ad Aspen. Ci congratuliamo con lei e con tutte le persone che hanno consentito questa vittoria fantastica".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 agosto - 14:38
Forte vento e pioggia, un vero e proprio nubifragio quello che si è abbattuto su Roncegno nelle scorse ore. Il sindaco: "Molti danni soprattutto [...]
Cronaca
01 agosto - 17:30
In questa prima domenica d'agosto in diverse zone del Friuli Venezia Giulia, in particolare nel territorio di Pordenone, è caduta grandine di [...]
Cronaca
01 agosto - 16:55
I cinque amici, di età compresa tra 18 e 23 anni, hanno si sono attardati troppo nella discesa e alle 22 hanno dato l'allarme. I soccorritori li [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato