Contenuto sponsorizzato

Volley, in B2 il Gpi Group la spunta sul Neruda. In B1 buona prova dell'Ata

I risultati regionali. In C maschile, l'Anaune resta prima anche senza giocare. In B maschile sorride a Bolzano l'Avs Mosca Bruno

Il Gpi Group prima del match (Foto Riccardo Giuliani)
Di Nicola Baldo - 05 dicembre 2016 - 19:42

TRENTO. Il piatto forte dell'ottava giornata dei campionati cadetti è andato in scena a Rovereto, dove si è tenuto il derby regionale fra le padrone di casa del Gpi Group e il giovane Neruda Volley Bolzano. Piatto forte di questo turno in serie B2 che, però, non è stato certo un derby combattuto e divertente, anzi. Grossi problemi in ricezione per le altoatesine che incassano venti ace in tre set e vengono travolte dalle lagarine, che incamerano così preziosi punti tranquillità. Ma è stato un derby amaro e difficile per ambedue i sestetti sotto il punto di vista fisico: il Rovereto perderà per un periodo capitan Valentina Dorighelli, uscita nel secondo set in seguito ad una scavigliata, mentre peggio è andata alla schiacciatrice altoatesina Aurora Bazzanella, rimasta a terra nel corso del terzo set dopo essere ricaduta da un attacco. Per lei, che sarà operata lunedì 5 dicembre in Val Gardena, stagione ormai finita.

 

Una B2 che vede sempre l'Argentario in vetta, da imbattuto, dopo aver colto l'ottavo successo in altrettante partite in casa dell'Armonia Porto Mantovano. Decisive le prestazioni delle due schiacciatrici, Pucnik e Giorgia Mazzon. Dopo quattro successi di fila si interrompe il magic moment dell'Acquablù Volano Volley, che in quattro parziali capitola in casa della Liu Jo Modena, inutili i 12 punti al centro di Testasecca.

 

Partita tirata e combattuta, infine, per il C9 Arco Riva Pregis, caduto in quattro parziali fra le mura amiche di Riva del Garda per mano delle veronesi dello Spakka Volley e, visti i risultati delle altre sfide, scivola ora in zona retrocessione

 

Salendo di un gradino, in B1 femminile, la Walliance Ata Trento coglie la seconda vittoria di fila pur in sestetto rimaneggiato. A causa di un grave lutto familiare, infatti, capitan Chiara Bottura non ha preso parte al match interno contro il giovane San Donà di Piave. Spazio, così, a Giada Brugnara con la giovane schiacciatrice cresciuta nelle giovanili atine che si è comportata molto bene anche schierata da opposto: la sua prova insieme a quelle di Paoloni e Jessica Brugnara al centro hanno spianato la strada verso un successo pieno e mai in discussione contro le veneziane. Walliance che adesso occupa il terzo posto di una classifica ancora molto corta. 

 

Infine in B maschile, mentre sorride a Bolzano l'Avs Mosca Bruno, niente da fare nel posticipo di domenica sera per il C9 Arco Riva Cba Group. I gardesani di coach Bojan Vidovic sono superati in quattro parziali in casa dei vicentini del Cornedo, restando così in zona retrocessione. Dopo un set e mezzo ben giocati per i gardesani si spegne la luce, con i veneti che volano via. 

 

Nuovo weekend intenso per i campionati regionali di serie C e D, dove ancora regna l'incertezza. Almeno in campo femminile, mentre fra i maschietti qualche indicazione importante sui rapporti di forza sta già emergendo. Come in C maschile, dove l'Anaune resta prima anche senza giocare, perché osservando il proprio turno di riposo i nonesi di coach Filippi sono, al massimo, stati raggiunti al primo posto. In primis da una baby Diatec cui è tutto facile contro il Brenta Volley, cenerentola del torneo insieme all'Acme Sport Tridentum capitolata anche per mano del Volano Volley al primo successo stagionale.

 

In serie D maschile dopo tre turni a punteggio pieno c'è solamente il Bolghera, che la spunta anche in casa del San Giacomo, mentre nell'omologo campionato femminile l'Adm vince il derby gardesano contro il C9 Arco Riva dopo cinque set di battaglia confermandosi così in vetta davanti alla rivelazione Volano Volley di coach Paolo Ducati.

 

In serie C femminile, invece, fare pronostici e previsioni sarà davvero dura quest'anno. Finora il più regolare è stato il Neugries, primo della classe dopo aver piegato la baby Ata Trento ed inseguita da un poker di pretendenti al primato. 

 

WALLIANCE ATA – SAN DONA' 3-0

(25-14, 25-21, 25-16)

WALLIANCE ATA TRENTO: Zecchin, Brugnara G. 12 (10att + 2ace), Paoloni 15 (15att), Pedrotti 10 (10att), Filippin 3 (2att + 1m), Brugnara J. 12 (11att + 1m), Lanzi (L); Nahum. Ne: Zapryanova, Tasholli, Serafin. Allenatore: Marco Mongera.

SAN DONA' VOLLEY VENEZIA: Braida 3, Cosi 7, Masiero 6, Farnia, Carletti 4, Cibin 7, Fersino (L); Dotta 1, Fedrigo 3, Ceolin 1. Ne: Poles, Cavalier, Vianello (L). Allenatore: Giannetti. 

ARBITRI: Ferrari e Di Dio di Brescia. 

DURATA SET: 20', 22', 26'.

NOTE: Walliance Ata: 2 ace, 2 muri, 4 errori in battuta, 15 errori di gioco. San Donà: 2 ace, 6 muri,  9 errori in battuta, 14 errori di gioco. 

 

GPI GROUP ROVERETO – ALTO ADIGE BOLZANO 3-0

(25-14, 25-12, 25-19)

GPI GROUP ROVERETO: Tuller 9 (1att + 2m + 6ace), Fedrizzi 3 (2att + 1m), Bisoffi 13 (10att + 3ace), Depaoli 6 (5att + 1ace), Dorighelli 9 (3att + 2m + 4ace), Ruele 6 (6att), Cardani (L); Raffaelli 6 (3att + 3ace), Casagrande 4 (1att + 3ace), Bottini, Merlante. Ne: Lumia, Graziola.

Allenatore: Mihai Bejenaru.

ALTO ADIGE BOLZANO: Ferrari 2 (1m + 1ace), Fogagnolo 9 (7att + 2m), Bazzanella 3 (2att + 1ace), Fiabane 4 (3att + 1ace), Mura 3 (1att + 2m), Florian 5 (2att + 3m), Zancanaro (L); Mitterhofer 2 (1att + 1ace), Larentis, Micheletti. Ne: Fabi, Frasnelli (L), Mazzocchi.

Allenatore: Giacomo Guarienti.

ARBITRI: Danieli e Cristoforetti di Verona

DURATA SET: 22', 22', 25'.

NOTE: Gpi Group Rovereto: 20 ace, 5 muri, 9 errori in battuta, 7 errori di gioco.

Alto Adige Bolzano: 4 ace, 8 muri, 4 errori in battuta, 15 errori di gioco. 

 

PORTO MANTOVANO – ARGENTARIO 0-3

(15-25, 22-25, 20-25)

ARMONIA PORTO MANTOVANO:  Morandini, Bassi, Mazzola, Ghirardelli, Pischiak, Vecchi; Michelini (L); Guarnieri, Galtarossa, Franchini, Grespi, Montagnani. Allenatore: Marco Bontaldi. 

ARGENTARIO: Bonafini 3 (2att + 1ace), Barbazeni 9 (4att + 2m + 3ace), Pucnik 14 (9att + 4m + 1ace), Mazzon G. 18 (12att + 3m + 3ace), Mazzon A. 9 (6att + 2m + 1ace), Todesco 4 (2att + 1m + 1ace), Dorigatti (L); Adhuol John 2 (2m), Cocciaretto. Ne: Michieletto, Le Grazie. Allenatore: Maurizio Moretti. 

ARBITRI: D'Alessandro e Mazzotta di Siracusa

DURATA SET: 25', 28', 25'.

NOTE- Argentario: 10 ace, 14 muri, 5 errori in battuta, 12 errori in attacco, 36% in attacco, 52% di ricezione positiva con il 33% di perfette. 

 

C9 PREGIS – SPAKKA VOLLEY VERONA 1-3

PARZIALI: 21-25, 24-26, 25-22, 15-25

C9 ARCO RIVA PREGIS: Corradini 1 (1att), Rebecchi 16 (14att + 1m + 1ace), Bianchi 21 (17att + 1m + 3ace), Vivaldi 10 (9att + 1m), Rosà 12 (10att + 1m + 1ace), Enei 6 (3att + 3ace), Gasperini (L); Pellegrini, Righi F., Chistè 1 (1att), Andreis. Ne: Tosi, Lever. Allenatore: Davide Di Nardo. 

SPAKKA VOLLEY VERONA: Corazza, Campi, Permunian, Pintani, Stello A., Stello E., Borin (L); Angelini, Turetta, Fraccarollo, Ramarro (L), Motteran. Allenatore: Pino Scalzotto.

ARBITRI: Beltrami e Ferrari di Mantova 

DURATA SET: 26', 30', 26', 24'.

NOTE: C9 Arco Riva Pregis: 8 ace, 4 muri, 13 errori in battuta, 24 errori in attacco, 27% in attacco, 55% di ricezione positiva con il 29% di perfette. 

 

LIU JO MODENA – RISTORANTE ACQUABLU VOLANO 3-1

(25-23, 25-21, 23-25, 25-21)

LIU JO MODENA: Boninsegna, Squarcini, Lago, Zonta, Galletti, Credi, Bici (L); Del Romano, Fiorini (L), Obossa, Angelini, Mangani, Biondi. Allenatore: Davide Baraldi.

RISTORANTE ACQUABLU VOLANO: Sega F. 2 (2att), Olocco 11 (11att), Lachi 10 (10att), Sega A. 9 (8att + 1ace), Bandera 8 (5att + 2m + 1ace), Testasecca 12 (5att + 2m + 5ace), Paternoster (L); Pedrotti 1 (1ace), Montanaro 1 (1att), Peretti 6 (5att + 1m). Ne: Candio, Gobber, Piffer. 

Allenatore: Guido Guzzo 

ARBITRI: Scarpulla e Mazzarà di Catania

DURATA SET: 30', 26', 29', 26'.

NOTE: Volano: 8 ace, 5 muri, 8 errori in attacco, 14 errori in battuta. 

 

CORNEDO – C9 CBA GROUP 3-1

(20-25, 25-19, 25-9, 25-22)

POLISPORTIVA CORNEDO VICENZA: Filippi, Maniero, Formilan, Marangon, Pranovi, Signorin, Visonà (L), Chilese, Rossi, Ferrari, Tovo, Mahey (L), Bertoldi, Marcante. All. Luca Meneguzzo. 

C9 CBA GROUP: Crò 2 (1m + 1ace), Mazzola 14 (12att + 1m + 1ace), Divan 6 (5att + 1m), Marzana 12 (8att + 2m + 2ace), Bandera 5 (3att + 1m + 1ace), Bressan 8 (4att + 2m + 2ace), Pelosi (L); Dalla Torre 3 (3att), Fontanella, Corradini 1 (1m). Allenatore: Bojan Vidovic. 

ARBITRI: Brasolin e Tosato di Vicenza.

DURATA SET: 26', 25', 18', 25'.

NOTE: C9 Arco Riva Cba Group: 7 ace, 8 muri, 11 errori in battuta, 16 errori in attacco. 

 

AVS MOSCA BRUNO – SLOGA TABOR TELEVITA TRIESTE 3-0

(25-21, 25-14, 25-19) 

AVS MOSCA BRUNO: Spagnuolo 3 (3 muri), Gavotto 22 (12 att + 2 muri + 8 ace), Ingrosso 7 (6 att + 1 muro), Agostini 5 ( att + 1 muro + 3 ace), Paoli 7 (3 att + 4 muri), Bleggi 2 (2 att), Thei (L); Lizzola. N.e. Geiser, Petrich, Polacco, Salviato. All. Andrea Burattini.

SLOGA TABOR TELEVITA TRIESTE: Rigonat 3, Biribanti 8, Bolognesi 4, Cettolo 6, Kante 9, Ivanovic 3, Iaccarino (L), Princi, Katalan 3. All. Jasmin Čuturič.

ARBITRI: Grasselli di Vicenza e Scolari di Verona.

DURATA SET: 28’, 23’, 25’

NOTE: AVS Mosca Bruno: muri 11, ace 11, battute sbagliate 7, errori 11.

Sloga Tabor: muri 7, ace 1, battute sbagliate 10, errori 19.

 

C MASCHILE

Classifica: Anaune La Tecnica Center Lift, Diatec Trentino, Argentario e Uisp Bolzano 6 punti; Ausugum 5; Us Villazzano 4; Volano Volley 3; Acme Sport Tridentum e Brenta Volley Eurospar Tione 0

 

Ausugum Borgo-Argentario Calisio 3-2

Uisp Bolzano-Us Villazzano 3-1

Diatec Trentino-Eurospar Tione Brenta Volley 3-0

Volano Volley-Acme Sport Tridentum 3-1.

Ha riposato: Anaune.

 

C FEMMINILE

Classifica: Neugries 11 punti; Alta Valsugana, Pallavolo Rovereto, Lavis e Sopramonte 9; Torrefranca 8; Bassa Vallagarina 6; Ata Trento e Storo 4; Uisp Bolzano 2; Argentario 1; Basilisco Molveno 0

 

Basilisco-Alta Valsugana 0-3

Uisp Bolzano-Bassa Vallagarina 0-3

Ata Trento Volley-Neugries 2-3

Bm Group Team Volley C8 Storo-Sopramonte 2-3

Pallavolo Rovereto-Argentario 3-0

Torrefranca-Lavis 3-2.

 

D MASCHILE

Classifica: Bolghera 9 punti; C9 Avis 6; Diatec Trentino e Mezzolombardo 5;  Tetley's Pub Acme Tridentum 4; Volley Team San Giacomo 3; Argentario Calisio 1; Dream Bolzano e Sts 0. 

 

Volley Team San Giacomo-Soluzioni Business Bolghera 1-3

Volley Mezzolombardo-Dream Bolzano 3-0

C9 Avis AltoGarda-Argentario Calisio 3-0

Sts Caribz-Tetley's Pub Acme Tridentum 3-1

Ha riposato: Diatec Trentino

 

D FEMMINILE

Classifica: Adm 17 punti; Volano 16; Ssv Bolzano, Ausugum, Marzola 15; Silandro 14; Team Volley C8 Storo 12; Neugries 11; San Giorgio e C9 Arco Riva 10; Caldaro 7; Argentario e Torrefranca 4; Bassa Vallagarina e Lizzana San Giuseppe 0

 

Silandro-Torrefranca 3-1

Adm-C9 Arco Riva 3-2

Argentario-Neugries Raika 2-3

Ssv Bolzano-Lizzana San Giuseppe 3-0

Boschi Volano-Bassa Vallagarina 3-0

Ausugum Borgo-San Giorgio 3-0

Team Volley C8 Storo-Marzola Videoerre 2-3

Torrefranca-Volano 0-3

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato