Contenuto sponsorizzato

Vacanze in Australia, le esperienze da non perdere

L’Australia è un paese dove moltissimi sognano di trascorrere le proprie vacanze, ma quando si organizza un viaggio in questo meraviglioso luogo, ci sono alcune cose importanti da tenere a mente. Oggi vedremo dunque qualche consiglio su come scegliere la regione che più si adatta alle nostre esigenze e quali esperienze vivere

Pubblicato il - 07 ottobre 2019 - 12:27

TRENTO. L’Australia è un paese dove moltissimi sognano di trascorrere le proprie vacanze, ma quando si organizza un viaggio in questo meraviglioso luogo, ci sono alcune cose importanti da tenere a mente. Prima tra tutte, il fatto che non si riuscirà mai a visitare l’intero continente in una sola vacanza (a meno che non sia davvero lunga) dato che, a dispetto di quanti possano pensare il contrario, è davvero enorme. Oggi vedremo dunque qualche consiglio su come scegliere la regione che più si adatta alle nostre esigenze e quali esperienze vivere assolutamente.

 

Organizzare il viaggio

Quando si decide di organizzare un viaggio in Australia la prima cosa da fare è capire quale delle sue regioni si intende visitare, dato che si parla di un paese a dir poco sconfinato. In tal senso è utile quindi informarsi sulle caratteristiche climatiche delle varie zone del continente, alcune molto aride come il South Australia, e altre molto popolate come Victoria. Dopo aver deciso quindi quale zona visitare, è bene ricordarsi che per partire per l’Australia è necessario l’apposito visto per il turismo: se non sapete come fare, potete trovare tutte le informazioni in merito (e richiederlo) in siti specializzati come Auvisa, che vi aiuteranno dandovi tutte le indicazioni necessarie per scegliere quello che fa maggiormente al caso vostro. A questo punto, non resta dunque che scoprire quali sono le attrazioni da non perdere se si vuole vivere a pieno un’esperienza australiana.

 

Visitare Uluru

Uluru è un luogo sacro per gli aborigeni, e si tratta senza ombra di dubbio di una delle mete più evocative e affascinanti di questo continente. Chi ha la fortuna di vederlo, dato che da ottobre non sarà più possibile scalarlo, si troverà di fronte ad un imponente massiccio roccioso che cambia il suo colore a seconda della stagione e dell’ora del giorno. È proprio a questa sua caratteristica, d’altronde, che deve il suo nome: il fatto che riesca a variare dal viola all’oro nell’arco di una sola stagione ha portato infatti gli abitanti del luogo a chiamarlo “strano”. Si tratta davvero di uno dei luoghi più incantevoli di questo paese.

Visitare le Isole Whitsundays

Non è possibile perdersi le isole Whitsundays, probabilmente uno dei luoghi in grado di creare più meraviglia nello spettatore che si possono trovare in Australia. Si parla di un grande arcipelago composto da 70 isolette, che somiglia ad un vero e proprio quadro a olio, per via della bellezza dei suoi scorci visti dall’alto. Qui si trovano alcune delle spiagge più belle al mondo, senza poi considerare il fascino regalato dalla grande barriera corallina.

 

Fare snorkeling

Abbiamo citato la barriera corallina, ed è dunque impossibile a questo punto non parlare di una delle attività più interessanti che si possono compiere visitando l’Australia. Naturalmente parliamo dello snorkeling che vi porterà a scoprire tutte le bellezze dei fondali marini di questo continente e l’incredibile varietà di specie che li popolano.

 

Guidare lungo la Great Ocean Road

Chi ama i road trip non potrà fare a meno di guidare lungo la Great Ocean Road, una delle strade più ricche di attrazioni sulla terra. Scoprirla al volante vuol dire avere la possibilità di ammirare alcuni dei paesaggi più suggestivi dell’Austalia, come nel caso dei Dodici Apostoli, e di fare dei pit stop per regalarsi qualche ora in spiaggia (un esempio su tutti: Bells Beach).

Vedere i canguri a Kangaroo Island

L’Australia è famosa per i canguri, quindi Kangaroo Island entra di diritto nella lista delle mete da non perdere per nulla al mondo. Si tratta di un autentico paradiso terrestre che ospita moltissime specie di animali, compresi i pinguini, i koala, i leoni marini e le foche: un luogo che qualsiasi amante degli animali dovrebbe visitare.

 

Immergersi nella natura delle Blue Mountains

Si chiude con un’altra delle mete più famose dell’Australia, le Blue Mountains. In questo caso ci si trova di fronte ad una catena montuosa circondata da profumatissimi alberi di eucalipto, famosa per le tante formazioni rocciose (come le Tre Sorelle) e per la sua natura selvaggia. È l’attrazione migliore per salutare l’Australia in maniera più che adeguata.

 

In qualunque regione si decida di andare il continente australiano è in grado di stupire chi lo visita con una serie di attrazioni uniche: l’importante, quindi, è scegliere bene quella che fa maggiormente al caso vostro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato