Contenuto sponsorizzato

Oltre 1.300 chili di rifiuti raccolti in una sola giornata: “Talvolta la gente li abbandona di proposito, dobbiamo cambiare la nostra mentalità”

Anche in Trentino diversi attivisti hanno preso parte alla giornata nazionale organizzata dall’associazione Plastic free per raccogliere i rifiuti abbandonati: “Abbiamo recuperato moltissime bottiglie in vetro e plastica ma anche copertoni e rottami di biciclette”

Di Tiziano Grottolo - 28 settembre 2020 - 13:18

TRENTO. “Non abbiamo pubblicizzato molto, per non ritrovarci troppa gente da gestire per via delle norme sul Covid ma l’evento è stato comunque un successo”, ammette Gabriele referente per il Trentino dell’associazione ‘Plastic Free’ che ieri, 27 settembre, ha organizzato una giornata nazionale per raccogliere rifiuti abbandonati. Oltre 50 eventi sparsi in giro per l’Italia, da Palermo a Trento.

 

Il punto di ritrovo è stato fissato nella piazza di Vela, poi tutti assieme gli attivisti si sono sparsi per le vie cittadine mentre una parte si è diretta verso il lungo Adige. “Ci siamo divisi in più gruppi e abbiamo percorso più vie – spiega Gabriele – la maggior parte di rifiuti li abbiamo trovati nelle vie che circondano l’abitato, dove la gente li abbandona anche di proposito”. Gli attivisti si battono anche per cambiare la mentalità che sta all’origine di queste episodi.

 

 

Visto il numero considerevole di immondizie raccolte in soccorso degli attivisti è arrivato un camion della ditta Rigotti che ha caricato i sacchi. “Quando il mezzo è stato pesato c’erano 1300 chilogrammi di rifiuti raccolti”, moltissime bottiglie in vetro e plastica, racconta il referente di Palstic Free, ma anche copertoni e rottami di biciclette.

 

 

Dopo la giornata di fatiche c’è stato tempo anche per un momento conviviale, organizzato assieme alla Proloco mentre l’Hotel Vela ha prestato i bicchieri, con un punto ristoro dove sono stati serviti prodotti locali. “Una sorta di aperitivo con vuoto a rendere – afferma Gabriele – un modo più che altro per far vedere alla gente che si possono fare eventi in modo ecosostenibile, senza usare bottiglie in plastica. I bicchieri dell’hotel erano in vetro così non abbiamo usato quelli monouso che solitamente si adoperano nelle feste campestri”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato