Contenuto sponsorizzato

Cinquanta produttori di montagna, laboratori del gusto e musica per parlare dell'ecosistema, una serie di appuntamenti di Slow food: arriva Anteprima Terra Madre

Gli eventi organizzati tra il quartiere di San Martino a Trento e le Viote sul Monte Bondone. Dal Mercato della Terra con cinquanta produttori di montagna dal Trentino ai Laboratori del Gusto, incontri dedicati alla riflessione sul futuro di questo ecosistema e su come possa essere protagonista di una diffusa e capillare rigenerazione. Spazio anche a incontri, iniziative per i più piccoli e musica dal vivo

Pubblicato il - 17 maggio 2022 - 11:06

TRENTO. Tre giorni di eventi dedicati alle Terre Alte tra il quartiere di San Martino e le Viote sul Monte Bondone. Questa la manifestazione Slow food Trentino Alto Adige. Una serie di appuntamenti in agenda dal 27 al 29 maggio. Le giornate di venerdì e sabato si svolgono nel capoluogo mentre quella di domenica sull'Alpe di Trento.


L’iniziativa è ricca di appuntamenti e stimoli diversi: dal Mercato della Terra con cinquanta produttori di montagna dal Trentino e non solo, ai Laboratori del Gusto, incontri dedicati alla riflessione sul futuro di questo ecosistema e su come possa essere protagonista di una diffusa e capillare rigenerazione. Spazio poi ai momenti conviviali e di incontro, laboratori per i più piccoli e musica dal vivo animeranno la manifestazione.


Aspettando Terre Alte è il titolo dell’iniziativa poiché si inserisce nel percorso di avvicinamento all’importante manifestazione Terra Madre che dal 2004 porta ogni due anni a Torino centinaia di Comunità di Slow Food sparse in tutto il mondo e centinaia di migliaia di visitatori. A Trento i protagonisti saranno gli artigiani del cibo buono pulito e giusto, i cuochi, le associazioni e i numerosi attivisti che si impegnano per il bene della montagna.


Il portavoce di Slow Food Trentino Alto Adige, Tommaso Martini, ricorda che “parlare di Terre Alte è necessario, oggi più che mai. Nel 2020, nella scorsa edizione di Terra Madre, la nostra associazione ha avviato il ragionamento sugli ecosistemi con l’obiettivo di immaginare nuove geografie attraverso cui ridisegnare il pianeta comprendendone complessità e interdipendenze. E per interrogarci sulla crisi che tutti gli ecosistemi stanno attraversando e sulle possibilità di rigenerazione per ognuno. Nell’intreccio delle diverse crisi che stiamo attraversando – sanitaria, ambientale e alimentare – acuite oggi dalla grave situazione geopolitica internazionale le Terre Alte hanno un ruolo centrale. Spesso costituiscono un dirompente campanello di allarme di fenomeni ambientali e sociali. Da tempo, nelle aree interne e nelle Terre Alte si assiste all’abbandono dei borghi e delle tradizionali attività economiche. A volte siamo portati a pensare questi territori come luoghi idilliaci e arcadie, ma la verità è che essi non sono affatto estranei a fenomeni di degrado ambientale e di dissesto idrogeologico, accentuati dalla crisi climatica e dal progressivo innalzamento delle temperature con gravi effetti agli ecosistemi alpini. Sono però al contempo luoghi di riscossa e restanza, di speranza e di costruzione di progetti condivisi".

 

La manifestazione di Trento nasce per discutere intorno ad alcune domande chiave: Quale rigenerazione è possibile? Come promuovere il ritorno alle Terre Alte preservandone al contempo i delicati equilibri? E come proteggerle dalla pericolosità dei fenomeni in atto? Dal 27 al 29 maggio questi argomenti saranno al centro delle riflessioni e delle attività di Aspettando Terra Madre | Terre Alte. Tre giorni di incontri e confronti, mercato, laboratori, momenti educativi, coinvolgimento di cuochi, comunità e produttori delle valli trentine e non solo.

 

Il tutto, per le strade e le piazze del quartiere San Martino di Trento e alle Viote del Bondone, riappropriandosi degli spazi delle ex caserme austroungariche. Proprio qui, la domenica, si svolgerà un pranzo che vedrà impegnati i cuochi dell’Alleanza in Trentino, un incontro sul futuro della Montagna di Trento e escursioni dedicate alle erbe spontanee.

 

Terre Alte è organizzata da Slow Food Trentino Alto Adige e dalle Condotte Slow Food del Trentino (Valle dell’Adige Alto Garda, Primiero, Valsugana Lagorai, Giudicarie e Terre del Noce). La manifestazione è realizzata con il contributo di Fondazione Caritro e il patrocinio del Comune di Trento, in collaborazione con Tsm-Step, Museo storico del Trentino, Touring Club Trentino, Strada del vino Trentino, Muse, Nutrire Trento, La Gresta, Csa Naturalmente in Trentino, Associazione Marchio del Baldo, Istituto Nazionale di Urbanistica sezione Trentino, Associazione CentrifugaAssociazione La Gresta, Comunità Laudato Sì Trento, FtBIO Trentino, Comune di GarnigaCircoscrizione Bondone, Pro Loco Monte Bondone e con il sostegno tecnico di Libreria Due PuntiBookique, el BArrio, Buonissimo Rovereto, kmzero.io.

 

PROGRAMMA COMPLETO

VENERDÌ 27 MAGGIO - Quartiere di San Martino, Trento
16.00 Via San Martino

Inaugurazione Mercato della Terra

16.00 - 21.30 Via San Martino, Bookique, Parco della Predara

Mercato della Terra con i produttori delle Terre Alte

16.15 Parco della Predara
Laboratorio per bambini: Le bombe di fiori
A cura della Comunità Laudato Sì Trento - gratuito

17.00 Palazzo Trautmannsdorf, via del Suffragio 3
Laboratorio del Gusto: degustazione Vini eroici di montagna
A cura di Strada del Vino e Onav
Prenotazioni a [email protected]
30 € | 20 € per soci ONAV e Slow Food

17.30 Rione San Martino
Laboratorio del Gusto: L’olio extravergine estremo
A cura di Evo Trentino
Iscrizioni a [email protected]
7 € | 5 € per Soci Slow Food

18.00 Sala Bookique, Rione San Martino
Ecosistemi e nuove geografie.
Per un Forum permanente delle Terre Alte. Nel cuore delle vallate alpine, sugli Appennini, sui monti del Mezzogiorno e delle isole, comunità diverse resistono nelle aree interne e nelle terre alte. Una tavola rotonda mette a confronto diversi attori di questo sistema, con l’obiettivo di costituire un confronto permanente tra gli attori delle Terre Alte. Iscrizioni a [email protected].

 

20.00 Bookique, Rione San Martino
Piatto unico con gli ingredienti del mercato
A cura dei cuochi dell’Alleanza

 

21.30 Parco della Predara
Musica dal vivo

SABATO 28 MAGGIO - Quartiere di San Martino, Trento
10.00 – 19.30 Via San Martino, Bookique, Parco della Predara
Mercato della Terra con i produttori delle Terre Alte

 

10.00-12.00 Piazzale Bookique, Parco della Predara
El cogo en piaza
I cuochi dell’Alleanza tra i banchi del mercato per dare indicazioni e guidarvi nella spesa

 

11-12.00 Via San Martino
Musica dal vivo
Le note di San Martino con il gruppo “Canzoni&Swing”
a cura di el Barrio

 

10.00 Sala Bookique, Rione San Martino
Un Green Deal per le foreste dolomitiche. Un patto per lo sviluppo sostenibile rivolto alle foreste dolomitiche dopo la sciagura di Vaia sottoscritto da diversi rappresentanti della società civile trentina. La tragedia ambientale provocata dal ciclone estratropicale Vaia deve diventare un’opportunità anche attraverso l’iniziativa dal basso dei cittadini e delle loro rappresentanze. Le associazioni firmatarie presentano il documento e lo stato dei lavori.
Iscrizioni a [email protected]

11.00 Rione San Martino
Laboratorio del Gusto: I formaggi Presidio Slow Food
Degustazione con Francesco Gubert
Iscrizioni a [email protected]
7 € | 5 € per Soci Slow Food

 

12.30 Gradoni del Parco della Predara
Slowcooking
Le erbe spontanee in cucina con Luigi Montibeller
A cura dei Cuochi dell’Alleanza - gratuito
Iscrizioni a [email protected]

 

14.00 Rione San Martino
Laboratorio del Gusto
I mieli di montagna Presidio Slow Food
Degustazione con Alessandro Suffriti
Iscrizioni a [email protected]
7 € | 5 € per Soci Slow Food

 

14.30 Parco della Pedrara
Presentazione libro
“Il monito della ninfea” (2° edizione)
Con l’autore Michele Nardelli

 

15.00 Scuole Raffaello Sanzio, Trento

Visita guidata
Le scuole Raffaello Sanzio di Adalberto Libera
A cura di Touring Club Italiano - gratuito
Iscrizioni a [email protected]

 

16.00 Rione San Martino
Laboratorio del gusto per bambini
I paesaggi del Trentino
A cura di TSM - STEP
Laboratorio gratuito
Iscrizioni a [email protected]

 

16.30 Sala Bookique, Rione San Martino Trento
World Caffe
Incontro con i produttori delle Terre Alte
A cura di Marta Villa, Università di Trento
Partecipazione gratuita
Iscrizioni a [email protected]

 

18.00 Parco della Pedrara
Presentazione libro
“Città fai-da-te: Tra antagonismo e cittadinanza. Storie di autorganizzazione urbana” di C. Cellamare
A cura di INU e di Libreria due punti

 

21.30 – Parco della Pedrara
Spettacolo musicale
Maledetti Cantautori
di Nicholas Ciuferri con la
collaborazione di D. Celona e P. Coccato
Ingresso libero, gradita consumazione

 

DOMENICA 29 MAGGIO Monte Bondone - Ex caserme austroungariche delle Viote
10.00 -16.30
Il Mercato della Terra si sposta alle Viote
10.00
Rigenerare il Monte Bondone
Riappropriarsi di uno spazio di grande valore architettonico, storico e ambientale come occasione per un ripensamento sul futuro del Monte Bondone come ecosistema che unisce un vasto territorio fra la Vallagarina e la Valle dei Laghi, il capoluogo e il Lago di Garda.
Una giornata di incontri, escursioni e conoscenza per immaginare un diverso futuro di una struttura oggi semi abbandonata. Iscrizioni a [email protected]

 

12.30 Laboratorio del Gusto
Degustazione vini Cantina Delaiti di Aldeno
Iscrizioni a [email protected]
7 € | 5 € per Soci Slow Food
dalle 13.00 Pranzo a cura dei cuochi dell’Alleanza
Iscriviti scrivendo a [email protected]

Pranzo a offerta libera

 

15.00 Escursione: Alla scoperta delle erbe spontanee
con Giorgio Perini
Iscrizioni a [email protected] - gratuito

 

16.00 Presentazione
Giardino Botanico Alpino Viote di Monte Bondone
A cura del MUSE – Museo della Scienze di Trento
Ingresso offerto da Slow Food

 

16.30 Merenda e conclusione della manifestazione
Questo evento fa parte di The Road to Terra Madre, le iniziative organizzate da Slow Food in Italia e in tutto il mondo per preparare la strada a Terra Madre 2022, l’incontro internazionale organizzato per discutere il futuro del cibo, dell’agricoltura, del pianeta. Terra Madre 2022 torna all’aperto, e si svolge a Parco Dora, Torino, dal 22 al 26 settembre, ed è dedicata al tema della rigenerazione. #TerraMadre2022

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato