Contenuto sponsorizzato

Arriva la concorrenza dalla Polonia e le mele golden della Val di Non vengono vendute sotto costo

L’iniziativa di Melinda, dicono i commerciali di Cio e Mezzacorona, mette in crisi la vendita delle loro Golden e li costringe ad abbassare i prezzi al di sotto di una soglia minima di convenienza. Apot e Assomela, dicono, avrebbero dovuto imporre al momento del conferimento l’esclusione di questa categoria di mele dal circuito
Dal blog di Sergio Ferrari - 20 marzo 2019 - 21:25

Dai direttori commerciali di cooperative ortofrutticole non aderenti ad Apot si muovono critiche all’iniziativa di Melinda di vendere mele Golden pezzatura 75-80 in confezioni di 2 chili a 0,87 euro marchiate MelaSì.

 

L’iniziativa di Melinda, dicono i commerciali di Cio e Mezzacorona, mette in crisi la vendita delle loro Golden e li costringe ad abbassare i prezzi al di sotto di una soglia minima di convenienza.

 

Apot e Assomela, dicono, avrebbero dovuto imporre al momento del conferimento l’esclusione di questa categoria di mele dal circuito commerciale destinato al consumo fresco.

 

Interpellato in proposito il presidente di Melinda Michele Odorizzi fornisce le seguenti precisazioni. Le Golden vendute al prezzo indicato appartengono alla classe 1°B. L’abbassamento di prezzo si è reso necessario a seguito del riversamento massiccio sui mercati di mele Golden della Polonia vendute a prezzi molto bassi.

 

Melinda non ha destinato le mele oggetto di contestazione all’industria di trasformazione che pagava 7 centesimi di euro a chilo. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 aprile - 18:17

Il centrosinistra deve riannodare il discorso dopo la doppia débâcle del 2018 tra politiche e provinciali. Una campagna che inizia alla presenza dei vertici dei partiti di coalizione da Lucia Maestri per il Pd a Annalisa Caumo per Upt, da Lucia Coppola come portavoce dei Verdi a Antonella Valer per Leu, da Alessandro Pietracci del Psi a Piergiorgio Cattani per Futura. In attesa del Patt

24 aprile - 12:55

Sono quattro i percorsi ai quali si lavora per toccare tutta l'Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. L'intenzione è quella di marciare insieme e organizzare incontri in varie città per giovedì 20 giugno in occasione della giornata mondiale del rifugiato

23 aprile - 16:11

Un settore davvero strategico per il Trentino, tanto da riservare una quota non inferiore allo 0,25% delle entrate annuali facendolo riconoscere a livello internazionale per i tanti interventi portati avanti. Le opposizioni: "Ma non dicevano di volerli aiutare a casa loro? Solo slogan senza prospettiva". Dopo la proposta di disegno di legge, Futura interroga Fugatti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato