Contenuto sponsorizzato

Spumante classico, determinante il momento del tiraggio

L’evoluzione del vino base si valuta con frequenti assaggi. Gioca un ruolo importante l’esperienza dell’enologo e la precisa conoscenza del tipo di spumante che si vuole ottenere dalle singole partite
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 26 maggio 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele. Ha vinto la Penna d'Oro nel 1988

Nel processo di produzione di spumante metodo classico l’operazione di riempimento delle bottiglie con il vino base al quale si aggiungono i lieviti per la rifermentazione rappresenta un passaggio determinante.

 

Nelle Cantine Ferrari il periodo di riempimento (tiraggio) è iniziato a metà marzo e si concluderà a fine luglio. L’enologo Ruben Larentis, responsabile del comparto spumanti, esegue questa operazione da 33 anni. La scelta del momento più adatto per il tiraggio delle singole partite, dice Larentis, dipende dal tipo di evoluzione al quale va incontro il vino base.

 

Determinante è la valutazione data all’uva di partenza con riferimento all’altitudine e al grado di maturazione. L’evoluzione del vino base si valuta con frequenti assaggi. Gioca un ruolo importante l’esperienza dell’enologo e la precisa conoscenza del tipo di spumante che si vuole ottenere dalle singole partite.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 06:01

Dopo l'attacco di qualche tempo fa della Federazione allevatori al ''Marchio Qualità Trentino'' che garantisce che la carne che andiamo ad acquistare in negozio appartenga a un bovino vissuto almeno 180 giorni in Trentino (anche se nato altrove) abbiamo fatto alcuni controlli a campione su carni vendute dalla stessa Federazione. Ecco cosa è emerso

22 ottobre - 19:32

Durante il confronto di Porta a Porta tra i due Matteo, l'ex premier ha fatto una battuta che però, a distanza di una settimana, ha dato luogo a una presa di posizione di Enrico Faes: "Fare Pro Loco è una delle poche strade rimaste per garantire la generazione di una classe politica seria e consapevole". Conzatti: "Quelle di Renzi parole che in alcun modo vogliono o devono risultare offensive"

22 ottobre - 19:42
Le polemiche per la presenza sul palco dei simboli della Lega-Salvini premier alla manifestazione organizzata a Roma sembrano superate e archiviate. Si segue il concetto di squadra, un'idea rilanciata dai leader delle tre forze politiche di centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato