Contenuto sponsorizzato

Deleghe giustizia. La maggiore efficienza sia per tutti, anche per i dipendenti

La Uil chiede che sia aperto subito un tavolo tecnico per la definizione dell'assetto dei 400 dipendenti
DAL BLOG
Di Walter Alotti - 30 dicembre 2016

Attuale segretario generale della Uil in Trentino è giornalista pubblicista dal 2014

La UIL del Trentino si augura maggior efficienza dei servizi di Giustizia per la cittadinanza e per le imprese della Regione Trentino-Alto Adige Sudtirol, ma anche nell'amministrazione del personale che transiterà dallo Stato all'Ente Territoriale. Si dovrà attivare immediatamente il tavolo tecnico per la definizione dell’assetto inquadramentale dei dipendenti e del diritto d’opzione di chi vorrà restare nei ruoli statali.

 

Certo è che situazioni, come il ritardo nelle liquidazioni ed il mancato pagamento nel mese in corso di spettanze come il FUA 2013-2014-2015 ai collaboratori di alcuni Uffici Giudiziari del Tribunale di Trento, difficilmente accadono al personale dei ruoli locali,  e ci auguriamo non accadano più  nel nuovo ambito amministrativo di destinazione dei 400 addetti alla Giustizia delle Province di Trento e Bolzano.

 

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 ottobre - 18:02
E' successo sotto la cima del monte Bedolè, sopra l'abitato di Fiera di Primiero: il boscaiolo è rimasto ferito ad un arto inferiore mentre stava [...]
Cronaca
18 ottobre - 15:44
Sono stati analizzati 4.699 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 20 positivi e 0 decessi. Ci sono 18 persone in ospedale, di cui [...]
Cronaca
18 ottobre - 17:28
I colleghi del 32enne originario del Gambia avevano aiutato a spostare la pianta che aveva travolto il giovane, che viveva a Pieve di Cadore ed era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato