Contenuto sponsorizzato

Bilance non revisionate, due commercianti multati

Questi casi sono finiti sotto i riflettori dopo un controllo del nucleo di Cles sul corretto rilascio dello scontrino e della ricevuta fiscale. Nei guai un ambulante di frutta e verdura e un piccolo negozio di generi vari. Rischiano sanzioni tra i 500 e 1.500 euro

Pubblicato il - 21 novembre 2017 - 10:02

TRENTO. Bilance non revisionate nel mirino della guardia di finanza e due realtà trentine nei guai, una società cooperativa agricola e una ditta individuale. Le forze dell'ordine hanno contestato e sequestrato questi strumenti in quanto potevano essere soggette a malfunzionamenti. 

 

Questi casi sono finiti sotto i riflettori dopo un controllo del nucleo di Cles sul corretto rilascio dello scontrino e della ricevuta fiscale. Nei guai un ambulante di frutta e verdura e quindi un piccolo negozio di generi vari che usavano strumenti di misura per la pesatura della merce non sottoposte a revisione periodica

 

La violazione contestata prevede una multa tra i 500 e 1.500 euro, oltre al sequestro delle bilance. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 14:45

Mentre Boccia ieri sera impugnava l'ordinanza di Fugatti e ''valutava'' quella altoatesina (protetta da una legge al contrario di quella di Trento) Kompatscher ha riunito la giunta e, visto l'andamento della curva del contagio, ha deciso di adottare il dpcm e renderlo ancor più restrittivo

29 ottobre - 13:16

L'ex assessore alla salute: ''Bene preoccuparsi di 'attenuare' l’immagine dei morti per Covid nei sacchi neri che sicuramente non è mediaticamente in linea con l’immagine che in Trentino 'siamo lontani dai numeri della primavera.. pochissimi casi in terapia intensiva', però forse spiegare al personale anche quale strategia di politica sanitaria si sta portando avanti e quale modello di riorganizzazione dei reparti, aiuterebbe a lavorare con maggiore serenità e consapevolezza''

28 ottobre - 17:25

Il consigliere di Futura interroga l'Aula dopo che il Dolomiti ha svelato che l'istituto di cui è direttore emerito Andrea Villotti, sta invitando la popolazione a non pagare le tasse per protestare contro il dpcm del governo Conte. Il tutto mentre i curricula dei membri del consiglio d'amministrazione di Patrimonio del Trentino sono ancora ''invisibili'' nonostante per legge dovrebbero essere pubblici al più tardi dal 5 ottobre

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato