Contenuto sponsorizzato

Ha nascosto un buco di 900 mila euro, nei guai un albergatore

La guardia di finanza ha scoperto che non sono stati registrati nelle scritture contabili circa 100 mila euro all'anno. Anche il proprietario dell'immobile rischia di essere coinvolto nel processo in quanto non ha mai dichiarato al fisco 72 mila euro all'anno di credito

Pubblicato il - 23 November 2017 - 09:25

ROVERETO. Aveva nascosto tra le pieghe delle scritture contabili circa 900 mila euro di debiti. Nonostante tutto è riuscito a ingannare banche e fornitori per diversi anni, fino a quando il banco non è però saltato e un albergatore della Vallagarina si è trovato costretto a dichiarare il fallimento.

 

La guardia di finanza ha ricostruito che questo modus operandi andava avanti da circa dieci anni e ora l'uomo rischia di dover rispondere per bancarotta, 'fraudolenta' per la falsificazione dei libri contabili e 'semplice' per aver nascosto l'effettivo stato di dissesto economico verso banche e fornitori, esposti inconsapevolmente a rischi.

 

Un 'buco' di 900 mila euro accumulato in dieci anni per un rosso di circa 100 mila euro l'anno. La maggior parte del disavanzo deriva dalla mancata registrazione tra le spese di 72 mila euro all'anno per il contratto di locazione dell'immobile utilizzato per l'attività.

 

E' stato lo stesso proprietario dell'immobile, a fallimento ormai dichiarato nei primi mesi del 2017, a presentarsi al curatore per chiedere la registrazione del passivo di 720 mila euro.

 

Questi 720 mila euro ora rischiano di metterlo nei guai in quanto risulta cointeressato nella società fallita, ma soprattutto il fisco non ha mai saputo niente di questa cifra in gioco. Ora i giudici dovranno accertare i rapporti tra i due all'interno della società a responsabilità limitata, mentre resta il reato di bancarotta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 March - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

08 March - 14:02

 Il gestore del Rifugio Marchetti sul monte Stivo si sfoga sui social dopo aver trovato tanta immondizia all'esterno dell'edificio: "La buttiamo sul ridere e ci dispiace far polemica ma già questo è un periodo de merd*, cerchiamo di rispettare lavoro e fatica degli altri"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato