Contenuto sponsorizzato

Non ce l'ha fatta Sebastiano Vadalà, fatali le ferite riportate nell'incidente in moto

Il tragico schianto è avvenuto nel pomeriggio a Nogarè, frazione di Pergine. A nulla sono valsi i soccorsi e il trasporto in elicottero all'Ospedale Santa Chiara di Trento

Pubblicato il - 24 dicembre 2017 - 22:18

PERGINE. Non ce l'ha fatta Sebastiano Vadalà. Le ferite riportate questo pomeriggio nell'incidente a Nogarè sono stati fatali. Si è spento a soli 19 anni.

 

Appassionato di motocross, il ragazzo aveva perso il controllo della sua moto in via Falori, nel centro abitato a Nogarè, in direzione della strada provinciale 83.

 

Dopo aver sbandato la sua corsa si era fermata contro un palo dell'illuminazione pubblica.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco volontari di Pergine e la polizia locale.

 

Le condizioni del giovani erano subito apparse molto gravi, a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione e la corsa in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Aveva frequentato l'Enaip di Villazzano, lascia mamma Luciana, il papà Paolo e due sorelle. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 19:34

I positivi totali di oggi sono 341 mentre i decessi sono 2 che portano il totale, da inizio epidemia a 1271 morti, 821 solo da settembre in questa seconda ondata di Covid-19. Ecco la mappa del contagio da Trento ad Ala da Pergine a Rovereto

27 febbraio - 20:20

Sono tante le voci che sabato 27 febbraio, in piazza Santa Maria, hanno ricordato Deborah Saltori, 42enne di Vigo Meano uccisa dall’ex marito. Non bisogna parlare di violenza solamente a posteriori, hanno ricordato le persone che hanno preso la parola in piazza. È necessario insistere sulla rieducazione degli uomini maltrattanti, ma anche sull’educazione dei ragazzi. “Chiediamo che i percorsi di educazione alle relazioni di genere siano riattivati”, ha domandato l’insegnante Maria Giovanna Franch, ma dalla giunta nessuna risposta

27 febbraio - 17:44

Dei nuovi positivi, 6 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 24 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni, 19 tra 14-19 anni e 49 di 70 e più anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato