Contenuto sponsorizzato

Sicurezza e informazione ambientale, sulle piste tornano i forestali

Gli operatori che saranno impiegati sono 24 più il coordinatore

Pubblicato il - 20 dicembre 2017 - 09:02

TRENTO. Garantire una maggiore sicurezza degli sciatori, mediante la prevenzione e repressione dei comportamenti scorretti, la tempestiva segnalazione ai gestori di eventuali criticità lungo le piste, l’accertamento ed il rilievo degli incidenti in pista; divulgare le buone regole di comportamento e la conoscenza delle realtà territoriali montane; supportare i gestori degli impianti nell’attività di soccorso in pista e svolgere una funzione di educazione ambientale. Questi gli obiettivi delle squadre del Servizio piste del Corpo forestale della Provincia che anche quest'anno saranno impegnate in diverse aree sciistica: Polsa-San Valentino, Peio, Panarotta, Passo Brocon e Bolbeno.

 

Gli operatori che saranno impiegati sono 24 più il coordinatore, così distribuiti: 6 a Peio, 4 alla Polsa-San Valentino e a Bolbeno, 3 in Panarotta e al Passo Brocon, ai quali si aggiungono altri 4 operatori di supporto in caso di necessità.

Nelle aree di Peio, Panarotta, Passo Brocon e Bolbeno, le attività avranno inizio durante le vacanze natalizie (dal 25 dicembre al 6 gennaio prossimi) e proseguiranno fino a conclusione della stagione invernale (compresi la domenica e il lunedì di Pasqua), per alcuni giorni la settimana (prevalentemente nei week end), predefiniti con le società interessate. Lo stesso dicasi per Bolbeno, dove la stagione si concluderà invece come gli altri anni il 28 febbraio 2018. Presso l’area della Polsa-San Valentino, invece, la stagione del Servizio piste avrà avvio con il primo gennaio ma ricomprenderà anche periodi continuativi, oltre che alcuni week-end, e si concluderà anche con i giorni di Pasqua.

 

L’attività ordinaria e strutturata di educazione ambientale invernale, da effettuare su terreno innevato oppure all’interno, qualora richiesta, verrà assicurata con la collaborazione del restante personale forestale assegnato alle stazioni forestali territorialmente competenti, compatibilmente con gli altri impegni istituzionali.

L’avvio del servizio è stato preceduto dalla formazione e dell’aggiornamento del personale, svolta nei giorni scorsi prevalentemente presso il Centro addestramento alpino della Polizia di Stato a Moena.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

30 ottobre - 20:57

Questi alcuni commenti durante la diretta della Provincia per aggiornare il territorio sulla situazione epidemiologica. Rossi (Patt): "Fugatti deve dissociarsi subito e anche prendere provvedimenti altrimenti vuol dire che condivide"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato