Contenuto sponsorizzato

Stupefacenti e alcol: giovane perde la testa durante la festa di San Martino e aggredisce i carabinieri. Denunciato

I fatti si sono svolti nella notte di sabato mentre sulle montagne bruciavano i falò e i campanacci risuonavano nella notte. Un giovane in preda ai fumi dell'alcol e degli stupefacenti ha dato in escandescenza sia durante i controlli che in caserma

I fuochi della festa di San Martino
Pubblicato il - 13 novembre 2017 - 10:58

PREDAZZO. Fumi dell'alcol e stupefacenti hanno contribuito a rendere il giovane assolutamente ingestibile. Pugni, urla, grida e un atteggiamento molesto hanno costretto le forze dell'ordine ad intervenire. Alla fine i carabinieri lo hanno dovuto portare in caserma e lo hanno denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale

 

I fatti si sono svolti sabato sera durante la festa di San Martino a Predazzo. I fuochi che alle 20 hanno incominciato ad ardere sui fianchi delle montagne ognuno per rione hanno illuminato la notte e intanto il rintocco delle campane ha segnalato l'inizio dei festeggiamenti. Dei momenti unici e molto suggestivi conditi dai rumori dei campanacci e i suoni di corni degli abitanti della zona che discendono dai falò verso il paese percorrendo la "via dei campanacci". Momenti magici e di grande impatto visivo. 

 

Ovviamente eventi così importanti e di sicuro richiamo, cui partecipano migliaia di persone, vengono supervisionati dalle forze dell'ordine. Nell'ambito dei controlli i carabinieri della locale stazione vista l'esagitazione di un giovane hanno provveduto alla richiesta documenti. Questi, in preda ai fumi dell’alcool e all’assunzione di sostanze stupefacenti, all’atto dell’accertamento ha tentato in maniera ostinata ed aggressiva di sfuggire alle verifiche dei militari.

 

A quel punto ai carabinieri, con estrema difficoltà, non è rimasto che bloccare e accompagnare in caserma il giovane il quale, però, non ha desistito e anche in quei locali ha perso la testa sferrando pugni e lanciando urla e dimostrandosi aggressivo nei confronti dei militari intervenuti. Il giovane è stato quindi denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, ubriachezza ed è stato segnalato come assuntore al commissariato del Governo di Trento. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Economia
24 gennaio - 20:17
Lettera aperta sottoscritta da numerosi gestori delle piscine in diverse zone del Trentino che non riescono più ad andare avanti. "Siamo [...]
Cronaca
24 gennaio - 19:55
Trovati 1.094 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 994 guarigioni. Sono 169 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato