Contenuto sponsorizzato

Tanto spavento in A22, principio d'incendio per un mezzo pesante

E' successo intorno alle 10 all'altezza del casello autostradale di San Michele all'Adige. Sul posto gli ausiliari, i vigili del fuoco volontari e la polizia stradale

Pubblicato il - 25 ottobre 2017 - 10:23

SAN MICHELE. Tanto spavento, ma nessuna grave conseguenza questa mattina intorno alle 10, quando un mezzo pesante ha preso fuoco in A22 all'altezza di San Michele all'Adige a circa 2 chilometri dopo il casello in direzione Trento.

 

Il fumo è partito dalla parte anteriore del camion e il conducente si è subito spostato sulla corsa d'emergenza. 

 

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli ausiliari e i vigili del fuoco volontari di San Michele che hanno prontamente bloccato sul nascere il principio d'incendio. Sul luogo si è portata anche la polizia stradale per gli approfondimenti del caso.

 

Nessuna conseguenza per il guidatore e danni limitati al mezzo pesante, mentre il traffico veicolare in autostrada è rimasto scorrevole.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 17:05

L’assessore all’ambiente chiede una revisione della direttiva europea Habitat, per la conservazione della fauna selvatica. L’intenzione sarebbe quella di eliminare alcune tutele giudicate “eccessive”, la Pat: “Il lupo non può più essere considerato una specie a rischio estinzione”

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato