Contenuto sponsorizzato

A vent'anni apre il suo primo negozio a Trento. Hao Wu: ''Aggiusto cellulari e voglio far crescere la mia attività''

Il giovane è stato in Cina 3 mesi per approfondire la programmazione dei cellulari e imparare le ultime tecniche per aggiustarli. Ora ha realizzato il suo sogno. "Un domani vorrei anche poter offrire un posto di lavoro a qualche persona"

Di G.Fin - 26 agosto 2018 - 21:02

TRENTO. Vent'anni, la passione per l'informatica e un sogno diventato ora realtà: avviare un'attività di riparazione cellulari, aiutare gli altri ed avere qualcosa di suo da far crescere e guardare avanti. Hao Wu venerdì ha aperto, con tanto di inaugurazione, il suo primo negozio. Si trova in via Fratelli Perini 125 a Trento.

 

Un sogno, come dicevamo, diventato realtà e che lo ha visto impegnarsi anche fuori dall'Italia. Hao è arrivato dalla Cina in Trentino attorno al 2005. Non è certamente una persona che rimane con le mani in tasca. Di lui, infatti, ildolomiti.it aveva già parlato lo scorso gennaio quando decise, assieme ad altri, di fondare la prima Associazione Cinese in Trentino per promuovere la cultura del dialogo tra diverse tradizioni.

 

A Trento, dopo aver terminato le Iti Buonarrotti ed essersi diplomato programmatore ha immediatamente deciso di approfondire il mondo degli smartphone. “Mi sono guardato attorno – ci racconta – perché dopo essermi diplomato volevo conoscere meglio le tecniche per aggiustare i cellulari e la programmazione in questo settore. Ecco allora che ho deciso di andare in Cina perchè in questo Paese sono più avanti dal punto di vista tecnologico”.

 

Hao Wu ha trascorso 3 mesi in Cina dove ha potuto studiare la programmazione dei cellulari e le tecniche per aggiustarli. Tornato a Trento si è subito messo alla ricerca di un locale adatto per realizzare il suo sogno e dopo qualche tempo è riuscito a trovarlo in via Fratelli Perini.

 

“I miei mi hanno un po' aiutato dal punto di vista economico per l'avvio dell'attività – ci spiega – e venerdì ho finalmente inaugurato il negozio e sono molto contento”.

 

Si chiamata “Phone Lab” e all'interno oltre ad un vero e proprio laboratorio per aggiustare i cellulari anche centinaia di cover e altri accessori per cellulari. L'apertura è dal lunedì al sabato dal 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 20.30.  Al momento a dare una mano ad Hao c'è la sorella ma il giovane guarda già avanti. “Il mio obiettivo è far crescere questo negozio – ci dice – e un domani poter offrire un lavoro a qualche persona”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato