Contenuto sponsorizzato

Accusata di aver abbandonato una pecora legandola ad un palo in ciclabile, assolta una 35enne

Il fatto risale al 2016. L'intervento dell'Oipa aveva permesso di liberare e mettere in salvo l'animale 

Pubblicato il - 20 maggio 2018 - 09:24

TRENTO. La pecora era stata legata lungo la pista ciclabile, all’altezza del Bicigrill. A trovarla e a denunciare quello che stava accadendo era stata l'Oipa l’Organizzazione internazionale protezione animali.

 

Un fatto che risale al 2016 e che aveva portato all'accusa di abbandono di animale per una donna di 35 anni di Dro finita poi a processo. La pecora, infatti, era legata con una catena su un palo, senza potersi più di tanto muoversi e bere. Immediatamente, dopo la denuncia dell'Oipa, l'animale era stato soccorso e grazie al microchip si era anche riuscita ad individuare la proprietaria.

 

Per la donna di 35 anni di Dro è arrivata i questi giorni la sentenza. Il giudice ha deciso per l'assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 settembre - 18:37
Dalle urla sotto i gazebo alle promesse da ''ghe pensi mi quando vinciamo'' ne è passata di acqua sotto i ponti. Da quando Fugatti e la Lega [...]
Cronaca
17 settembre - 20:18
Trovati 29 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 39 guarigioni. Sono 17 i pazienti in ospedale, di cui 1 ricoverato in [...]
Cronaca
17 settembre - 19:22
A lanciare l'allarme una persona che, da valle, ha notato la vela tra gli abitati delle Sarche e di Pietramurata. Il 37enne è morto, troppo gravi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato