Contenuto sponsorizzato

Alcol e sostanze stupefacenti a Capodanno, 23 giovani segnalati

I controlli sono stati effettuati dai carabinieri di Madonna di Campiglio.  A otto persone, tutti tra di 20 ed i 25 anni, sono stati sequestrati circa 80 grammi di droghe varie, tra cui hashish, marijuana e cocaina

Pubblicato il - 02 gennaio 2018 - 11:39

MADONNA DI CAMPIGLIO. Un Capodanno a base di alcol e sostanze stupefacenti per molti giovani, tra i quali molti turisti, che nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio sono stati segnalati al Commissariato del Governo o sanzionati.

 

I controlli sono stati effettuati dai carabinieri di Madonna di Campiglio e sono scattati già dal pomeriggio del 31 quando molti gruppi hanno iniziato ad affluire nel centro di Madonna di Campiglio per i festeggiamenti in piazza, dove c’era il palco di Radio Deejay, assieme ad altre feste private.

 

I controlli sono continuati per tutta la notte e fino alle otto del mattino, quando i più tenaci cercavano dei bar aperti per fare la classica colazione dopo una nottata di festa.

 

L'attività dei carabinieri ha portato alla segnalazione al Commissariato del Governo per uso personale di stupefacenti otto persone, tutti tra di 20 ed i 25 anni, sequestrando circa 80 grammi di droghe varie, tra cui hashish, marijuana e cocaina, utili per “aumentare” il divertimento.

 

Altri 15 giovani, con età comprese tra i 16 e i 25 anni, sono stati contravvenzionati per ubriachezza, alcuni dei quali sono stati materialmente soccorsi.

 

In totale sono stati 52 i soggetti controllati, 21 i mezzi.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 15:58

Il presidente della regione Veneto ha commentato i dati odierni (oltre 1.100 contagi e 3 morti) e spiegato che secondo lui sarebbe stato meglio chiudere i centri commerciali che gli esercenti della ristorazione. E sul virus ha aggiunto: ''Va affrontato per quello che è: per noi l'emergenza sanitaria non c'è. Non c'è in Veneto''

26 ottobre - 15:45

E' successo pochi minuti prima di mezzogiorno. Sul posto si sono portati  i carabinieri, i vigili del fuoco di Grigno e i soccorsi sanitari. Il ragazzo dopo essersi ripreso è stato stabilizzato ed elitrasportato all'ospedale di Trento 

26 ottobre - 14:52

Il nuovo Dpcm mette nero su bianco la chiusura di teatri e cinema. In queste ore verrà fatta conoscere la nuova ordinanza di Fugatti e si capirà se la strada seguita è quella di Bolzano con la deroga alle regole nazionali o Roma

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato