Contenuto sponsorizzato

Andrea Cozzatti è stato ucciso in casa da una coltellata. Sentito nella notte l'uomo che abitava nell'appartamento

L'omicidio è avvenuto ieri sera in un appartamento in via Maccani. Sul posto la scientifica e le forze dell'ordine. Conzatti era ospite di un amico che è stato portato in questura per essere interrogato  (QUI L'AGGIORNAMENTO)

Di Giuseppe Fin - 26 marzo 2018 - 08:48

TRENTO. E' un atroce delitto quello che si è consumato ieri sera a Trento e che ha visto la morte di Andrea Cozzatti, 44 anni. Il corpo dell'uomo è stato trovato riverso a terra nell'appartamento Itea di via Maccani 22. Secondo le prime informazioni la morte sarebbe stata provocata da una coltellata mortale alla schiena.

L'uomo con cui Conzatti abitava nell'appartamento è stato portato in Questura ed è stato interrogato nel corso della notte. Sarebbe stato lui a dare l'allarme e a fornire alle forze dell'ordine la prima versione dei fatti. L'amico avrebbe infatti raccontato alla polizia che Andrea Cozzatti avrebbe ricevuto una coltellata alla schiena in una piazza della città e poi si sarebbe diretto verso casa per farsi aiutare.

 

Una versione, questa, con diversi punti di domanda e alla quale gli inquirenti non hanno creduto. Immediatamente le forze dell'ordine, con la Scientifica, hanno infatti controllato tutta l'area esterna senza trovare alcuna traccia di sangue.

 

L'uomo, attorno alle 22.30, è stato quindi portato in Questura per essere interrogato. Gli è stata fatta indossare una tuta bianca della Scientifica per evitare che eventuali tracce ematiche sui vestiti venissero cancellate. Il Pm di turno Marco Gallina, giunto immediatamente sul posto assieme al capo della mobile Salvatore Ascione, non ha rilasciato dichiarazioni.

 

 

Le ipotesi del delitto sono al vaglio degli inquirenti.Tra le motivazioni una possibile lite finita male che potrebbe essere anche riconducibile a problemi di droga.

 

Conzatti lavorava all'interno del programma  "Azione 19", non abitava nella casa di via Maccani, ma aveva vissuto con la madre a Vezzano e da circa un anno in affitto a Padergnone. 

 

La Scientifica ha proseguito i rilievi nell'appartamento e negli spazi comuni del condominio dove è avvenuto l'omicidio. Sono stati controllati anche i cestini dei rifiuti che si trovavano in prossimità dell'abitazione. Verso mezzanotte sul posto si è portato anche l'anatomopatologo. Il corpo della vittima è stato portato poi presso la camera mortuaria del cimitero di via Giusti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 11:13

Le immagini sono al vaglio della polizia locale: una volta identificato, l’autore, dovrà rispondere di “furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede” e “vilipendio di tombe”. L’anno scorso due donne erano state denunciate per gli stessi reati

05 luglio - 10:50

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 5 pazienti affetti da Covid-19. Sono 6 le persone ospitate come casi sospetti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato