Contenuto sponsorizzato

Accoltellamento in via Maccani, è stato colpito alla schiena

I soccorsi sono stati allertati intorno alle 21, i sanitari non hanno potuto far nulla. Indagini della polizia in corso. Fermato un uomo

Pubblicato il - 25 marzo 2018 - 23:17

TRENTO. Un uomo è stato portato in questura. Al momento non c'è nessun fermo, ma è stato accompagnato dalle forze dell'ordine in caserma per essere sentito dagli inquirenti. E' l'intestatario dell'appartamento al primo piano di via Maccani, nel quale è stato trovato morto un uomo di quarantaquattro anni.

 

Secondo le prime informazioni, l'uomo sarebbe stato colpito alla schiena da un'arma da taglio. Un fendente fatale. Si indaga anche sulle ragioni e gli investigatori non escludono nulla, compreso la pista della droga.

 

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari, allertati intorno alle 21, ma nonostante i tentativi di rianimazione, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo.

 

Anche il vice questore Salvatore Ascione e il magistrato di turno hanno raggiunto l'abitazione al civico 22 per le indagini e gli approfondimenti del caso. 

 

La zona ritorna al centro delle cronache a mesi di distanza dal ritrovamento del corpo di Rudy Filippi, un 53enne. Gli eventi, a ogni modo, non sembrano collegati.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato