Contenuto sponsorizzato

Anziana di 80 anni viene travolta da un furgone e sbalzata per vari metri sull'asfalto, elitrasportata al Santa Chiara

L'impatto è avvenuto intorno alle 13 all'altezza del tombone di via Manzoni a Rovereto. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi e la polizia

Di Donatello Baldo e Luca Andreazza - 12 marzo 2018 - 13:56

ROVERETO. Un'anziana, classe 1938, è stata travolta da un furgone e sbalzata per diversi metri sull'asfalto. E' successo all'altezza del tombone in via Manzoni a Rovereto intorno alle 13.

 

La donna di 80 anni stava attraversando la strada nei pressi delle strisce, quando è sopraggiunto un furgone che non è riuscito a fermare la corsa per evitare il violento impatto. A quel punto l'anziana è stata sbalzata per diversi metri prima di ricadere nuovamente sull'asfalto.

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i soccorsi, compreso l'elicottero, la polizia locale e polizia di Stato per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

La donna, ferita alla testa, ha subito le prime cure sul posto e dopo essere stata stabilizzata è stata trasportata in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 04:01

I contagi all'interno delle Case di Riposo sono più diffusi rispetto la prima ondata anche se, in alcuni casi, con conseguenze meno gravi. Tra le criticità più sentite c'è la mancanza di personale. "Lo stiamo cercando anche fuori regione ma è molto difficile" spiega Francesca Parolari di Upipa. Massima attenzione anche sulle nuove strutture che da Rsa di transizione diventano Rsa Covid: "Non tutti possono offrire standard come quella di Volano soprattutto per la predisposizione dell'ossigeno"

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato